lunedì, 26 Settembre 2022

E-commerce e coupon: crisi dei consumi ma non online

Il boom dell’e-commerce, ha ricevuto una spinta importante dalla crisi generalizzata, dall’aumento dei prezzi e l’incertezza dei mercati prima per il Covid, ora per la guerra in Ucraina che sembra non avere fine.


Il 2022 ha segnato un trend decisamente positivo per gli e-commerce: con una crescita del 14% e 45,9 miliardi di euro di incassi, gli ordini online si accingono ad essere la modalità di acquisto più amata dagli Italiani.
La possibilità di risparmiare acquistando sul web, beneficiando di programmi e offerte speciali, sta diventando una prassi sempre più comune, poiché gli stessi vantaggi spesso non sono disponibili per chi acquista nei negozi fisici. Ad attrarre gli utenti della rete sono soprattutto i coupon digitali e l’innovativo sistema del cashback, promossi dagli stessi e-commerce di prodotti e servizi e, molto spesso, da piattaforme di terze parti.
A riprova di ciò, un’importante indagine condotta da Topnegozi, un autorevole sito di risparmio, ci ha rivelato che quest’ultimo anno gli iscritti al servizio del cashback sono triplicati rispetto all’anno scorso. Considerato l’ottimismo di questi dati, ci si aspetta lo stesso andamento anche per il 2023.


I migliori siti con coupon e cashback in Italia


Sono tante le piattaforme a cui rivolgersi per beneficiare di coupon e servizi di cashback, grandi aggregatori di offerte, esperti del risparmio che raccolgono le scontistiche attive per ogni settore merceologico garantendo innumerevoli occasioni ogni giorno.


Una delle piattaforme più longeve del settore è sicuramente Topnegozi.it che da oltre 15 anni mette a disposizione sul suo sito, migliaia di buoni sconto da copiare e aggiungere gratuitamente nei carrelli virtuali dei più importanti e-commerce di moda, elettronica, viaggi, sport, bellezza, energia ed assicurazioni.


Il compito di questo genere di siti è quello di individuare le migliori promozioni e codici sconto del momento mettendoli a disposizione degli utenti registrati, che in pochi click potranno ottenere una riduzione significativa dell’importo da pagare ad ogni acquisto fatto tramite loro. Topnegozi inoltre è stato tra i primi portali italiani a lanciare l’innovativo sistema del cashback, offrendo la possibilità agli utenti di utilizzarlo in maniera combinata con i codici sconto. Per beneficiare delle due forme di risparmio simultaneamente è sufficiente una registrazione gratuita al portale.


Che cosa sono i codici sconto e come funzionano

I codici sconto, anche detti codici promozionali o coupon sconto, sono dei codici alfanumerici che vanno inseriti al momento del pagamento e che danno diritto ad uno sconto variabile a seconda del tipo di promozione scelta. Quelli più cercati dagli utenti sono i codici sconto percentuali e i codici sconto in euro. Mentre i primi permettono di risparmiare una percentuale sul prezzo finale di un prodotto o di un servizio, con i secondi il cliente risparmia una somma di denaro in euro, spesso dopo aver raggiunto un importo minimo di spesa. Per usufruirne basta inserirli nella fase di checkout al momento del pagamento sul sito.

L’importo da pagare si ridurrà subito! Ma non è finita qui perché in rete si possono trovare tantissimi altri codici sconto, spesso promossi dai portali per ringraziarti per un’iscrizione o per un acquisto effettuato attraverso il loro portale.


Che cos’è il cashback e come usarlo per fare acquisti online


Oltre ai codici sconto, tra i consumatori è sempre più popolare il cashback, sia per la sua convenienza che per la sua facilità di utilizzo. Ma di cosa si tratta? Esso non è altro che un programma che ti ricompensa per i tuoi acquisti online, rimborsandoti una parte di quanto speso. La particolarità di questo sistema premiante è il riaccredito in denaro, solitamente calcolato in forma percentuale o fissa (es. 10% o 10€) sul pagamento effettuato.


Tutti i consumatori che amano fare acquisti in rete hanno accolto con estremo entusiasmo il cashback, ma anche con stupore perché si chiedono come sia possibile ricevere soldi sulle compere effettuate che dovrebbero, piuttosto, comportare un esborso. In realtà, questo è possibile perché i portali in grado di offrire cashback sotto forma di rimborso, stringono accordi di collaborazione con gli e-commerce più amati dagli utenti e condividono con quest’ultimi una parte della commissione che ricevono per ogni ordine effettuato tramite la loro piattaforma. Per fare acquisti online beneficiando del cashback non ti resta che scegliere un portale affidabile che assicuri riaccrediti certi, tempestivi e percentuali abbastanza elevate. Infatti, le percentuali finali di cashback variano molto da un sito di cashback ad un altro, oltre a dipendere anche dal negozio che sceglierai per fare acquisti.


Come già detto precedentemente, per beneficiare di questo e tanti altri imperdibili vantaggi sarà necessario registrarsi alla piattaforma di cashback, in assenza della quale non sarebbe possibile farsi riconoscere il riaccredito.

Correlati

Come il Print on Demand ha trasformato il Merchandising online

Il Print on Demand ha trasformato il Merchandising online. Vediamo in cosa si è avvantaggiato quest'ultimo con la produzione e uno store gratuito on demand.

Conti correnti online: una breve recensione su N26 Carta

I conti correnti online si sono ormai diffusi da qualche tempo fra gli italiani,...

Zero paper strategy: la trasformazione digitale abilita la sostenibilità

Ovviamente, la trasformazione digitale non è un obiettivo facile da ottenere e, per conseguirlo...
spot_img