lunedì, Ottobre 25, 2021

E-Commerce, la vendita online è il vero motore di crescita nel Paese: come aprire un sito Internet

Con la pandemia in corso il settore della vendita online ha conosciuto una crescita a dir poco impressionante. Ecco perché è sempre più importante per le aziende oggi avere un sito web accattivante e ben curato.

Che l’e-commerce in questo ultimo anno di pandemia avesse conosciuto un incremento sostanziale non è certo una sorpresa, c’era da aspettarselo. Lockdown, accessi limitati ai luoghi pubblici, distanziamento sociale e mascherine hanno penalizzato la vendita nei negozi fisici, tanto in Italia quanto nel resto del mondo. Quello che invece desta veramente stupore sono i numeri di questo incremento nel nostro Paese.

Le abitudini quotidiane sono dovute cambiate radicalmente, e anche piuttosto in fretta, così come sono cambiate di conseguenza le nostre esperienze d’acquisto. In questo senso l’e-commerce si è dimostrato un’alternativa più che valida.

Tutto questo si traduce in una fortissima richiesta di siti internet. Per un imprenditore oggi non avere visibilità su Internet significa essere fuori dalle vendite. Il commerciante deve essere consapevole di questo cambiamento ed è importante che vi partecipi per non rimanere tagliato fuori dagli affari.

A questo proposito, il consorzio Netcomm, che ha studiato l’utilizzo dell’e-commerce in Italia negli ultimi 12 mesi, cioè durante e dopo l’emergenza Covid, sottolinea un vero e proprio boom dello shopping online: + 79% in un anno.

L’e-commerce si è dimostrato la soluzione più facile e veloce per gli acquisti e sembra essere diventata un’abitudine ormai ben consolidata tra i consumatori, quindi destinata a durare anche oltre i tempi della pandemia.

E-commerce e vendita online, perché ogni azienda dovrebbe aprire un sito internet

Telefonini, tablet e personal computers sono utilizzati da una platea sempre più estesa di consumatori. L’accesso a Internet è ormai pressoché illimitato e questo ha favorito senza dubbio il boom delle vendite online. Un giro di affari dal valore di circa 26 miliardi di euro, stima il consorzio Netcomm nel rapporto presentato al Netcomm Forum Live.

A godere di questo incremento sono stati certamente i commercianti che già da tempo si sono affacciati al mondo delle nuove tecnologie. Chi non lo ha fatto, invece, dovrà cercare di adeguarsi al cambiamento in atto. Considerando che oggi gli acquisti si fanno principalmente online (è stimato che circa il 35,4% dei consumatori ha acquistato sul web prodotti che generalmente comprava in negozio) l’e-commerce è diventato un passaggio obbligato per ogni azienda che investe nella propria crescita. Ma da dove iniziare?

Vendita online, come aprire un sito Internet

È ragionevole pensare che la tendenza ad acquistare prodotti in Internet sia destinata a durare in futuro, anche oltre la pandemia. I consumatori hanno mostrato di gradire questo metodo d’acquisto e, visto la loquacità dei dati, ai venditori non resta che adeguarsi al cambiamento.

In questa fase il primo passo da fare è certamente quello di dedicare alla propria azienda un sito internet ben brandizzato, facilmente accessibile e chiaro. Ciò favorisce la navigazione del possibile acquirente ma non solo. I vantaggi dell’e-commerce sono molteplici.

E-commerce, i vantaggi di aprire un sito internet

Avere un sito internet ben sviluppato garantirà all’azienda di godere di alcuni vantaggi fondamentali.

  1. Il raggiungimento di un maggior numero di potenziali clienti. L’online apre le porte a un potenziale infinito di persone. Sfruttando l’e-commerce questi potranno conoscere meglio l’azienda, chiedere informazioni o acquistare direttamente.
  2. Abbattimento dei costi. Gestire un negozio online comporta costi notevolmente ridotti rispetto alle spese necessarie a mantenere un negozio fisico.
  3. Potenziamento della comunicazione. E-commerce per un’azienda significa visibilità sul web. Raggiungere un maggior numero di persone significa anche avere interazioni online e quindi fidelizzare il proprio cliente.

L’e-commerce, osserva lo studio di Netcomm, in questo particolare momento storico si sta dimostrando l’unico motore di crescita del commercio in Italia e gioca, dunque, un ruolo sempre più rilevante e decisivo nelle strategie aziendali.

Come aprire un sito internet

Rivolgersi a uno sviluppatore professionista che sappia raccontare il tuo brand, valorizzare la tua storia professionale, che sappia scegliere uno stile unico e riconoscibile e che ti possa guidare nel raggiungimento di una visibilità sempre maggiore è fondamentale per la crescita di un’azienda.  

“I mezzi per veicolare il messaggio sono molti: non tutti sono adatti per l’obiettivo e ogni messaggio senza una giusta grafica e la sua identità specifica perde valore ed efficacia” spiega il developer padovano Simone Longato, brand designer ed esperto di marketing digitale.

Longato propone una strategia di marketing che valorizzi tanto l’azienda quanto i suoi prodotti, quella che nel marketing si definisce una comunicazione aziendale integrata. Un’idea vincente? Spiega Longato:

Credo che ogni tipologia di realtà sia differente dalle altre e che queste differenze vadano valorizzate, esaltando gli aspetti nei quali si vuole puntare. Questo è l’approccio professionale che ritengo rappresenti un plus alla comunicazione tradizionale e la base vincente per comunicare nel web 3.0.

Leggi anche: Tutti i segreti della SEO: ecco come migliorare il posizionamento del proprio sito web

Ultime notizie