Home»Digitale Life»Dolomiti, vacanze gratis se lasci a casa pc e smartphone

Dolomiti, vacanze gratis se lasci a casa pc e smartphone

Come funziona l'iniziativa Recharge in Nature: cinque giorni per ricaricarsi e disconnettersi in un rifugio dell’Agordino, in provincia di Belluno.

0
Condivisioni
Pinterest Google+

Non tutti riescono a sentire il richiamo delle montagne: una sinfonia che ti entra dentro, come il rumore del vento fra le cime degli alberi, lo scorrere dei fiumi e i versi degli animali che abitano questi luoghi. Se molti affamati di viaggi ed avventure ricercano la propria meta in affollate capitali, spiagge sabbiose che si estendono a perdita d’occhio o safari in paesi esotici, altri fortunati non possono rinunciare ad un’emozionante escursione in montagna. La montagna è spesso associata al concetto di sfida, di contatto diretto con la natura più incontaminata e di purezza. In Italia ci sono tante mete perfette per chi ama questo tipo di esperienza e fra quelle di maggior valore paesaggistico e naturalistico, nonché sito Patrimonio dell’UNESCO, svettano le Dolomiti. Il loro fascino e la loro bellezza, caratterizzata da una vasta gamma di colori e contrasti fra le morbide fasce verdi dei boschi e le cime rocciose, fanno di loro un gioiello unico al mondo. Se siete alla ricerca di un’avventura sulle Dolomiti, quest’estate sette comuni dell’Alto Agordino, nel bellunese, offrono una possibilità unica di vivere questi meravigliosi luoghi.

Recharge in Nature: 5 giorni per riscoprire te stesso

Offriamo a un piccolo gruppo di persone l’opportunità di trascorrere cinque giorni di totale disconnessione fra le nostre montagne.

La proposta, lanciata dai sette comuni nelle Dolomiti si traduce nell’iniziativa “Recharge in Nature”, ovvero “Ricaricati nella Natura”: un soggiorno di cinque giorni, dal 13 al 17 settembre, dove vivere a stretto contatto con la montagna. Tutto gratuito, vitto compreso, per i pochi fortunati che vinceranno la selezione ad una condizione: servirà un piccolo video motivazionale per convincere gli organizzatori che si è pronti a lasciare spenti smartphone per 120 ore. Un modo per vivere la montagna integralmente, senza l’ossessione di dover postare foto ed aggiornamenti sulle proprie ferie, ma portando sicuramente a casa qualcosa da raccontare, una volta tornati.

“Un momento grazie al quale si dovrebbe apprendere la lezione che solo Madre Terra sa dare, ovvero l’imparare a vivere bene con se stessi e ciò che ci circonda per poi vivere bene e far vivere bene tutti gli altri”, spiega Emma Taveri, coordinatrice dell’iniziativa di marketing Dolomites Maadnesse a proposito di questo concorso.

Le persone scelte verranno accolte dalla comunità locale e parteciperanno ad attività di ripristino del territorio colpito lo scorso novembre da tempeste che hanno provocato gravi danni. Le Dolomiti, simbolo di resilienza e nuovi inizi, daranno la possibilità a coloro che vorranno partecipare all’iniziativa di scoprire i segreti locali per vivere una vita serena e autentica.

Leggi anche: Un’estate al lago: ecco i 5 più belli d’Italia

Perché e come partecipare all’iniziativa

Fra i motivi descritti dai promotori del progetto per convincere gli internauti a partecipare ci sono:

  1. Scoprire un nuovo territorio: dopo la tempesta Vaia, il territorio si è aperto a nuovi scorci, con vallate, sentieri nascosti, viste suggestive.
  2. Respirare aria pulita: riempire i polmoni di aria di montagna per migliorare la tua salute, prevenire la depressione e abbassare i livelli di ansia.
  3. Stare in mezzo alla natura: con il contatto della natura potrai eliminare emozioni negative e abbassare la pressione sanguigna.
  4. Fare passeggiate mozzafiato: le Dolomiti sono montagne uniche nel loro genere, i colori che acquisiscono a seconda della luce sono la miglior cromoterapia esistente.
  5. Incontrare persone genuine: le persone nuove che potrai incontrare nelle comunità locali ti racconteranno storie uniche.
  6. Riscoprire un/una nuovo/a te: le montagne sono il posto perfetto per rinascere.

Ad offrire l’occasione a chi voglia vivere l’inedita esperienza, abbandonando per un po’ la propria comfort zone e mettendosi in gioco, sono i comuni di Rocca Pietore, Alleghe, Colle Santa Lucia, Livinallongo del Col di Lana-Arabba, Cencenighe, San Tomaso Agordino, Taibon Agordino.

I candidati dovranno essere maggiorenni, conoscere l’inglese orale almeno a un livello intermedio ed essere in buone condizioni fisiche. Non ci sono limiti di età massima nel bando. La scadenza per presentare la domanda di partecipazione è fissata entro il prossimo 9 agosto. Cosa aspetti? Candidati anche tu per entrare nel Cuore delle Dolomiti.

Leggi anche: Italia da scoprire: 5 mete da sogno che non conosci

di Federica Tuseo

Articolo Precedente

Muro Usa-Messico, un'altalena rosa per unire

Articolo Successivo

Treedom, la start up che pianta alberi per il Pianeta con il tuo aiuto

3 Comments

  1. […] Leggi anche: Dolomiti, vacanze gratis se lasci a casa pc e smartphone […]

  2. […] Leggi anche: Dolomiti, vacanze gratis se lasci a casa pc e smartphone […]

  3. […] Leggi anche: Dolomiti, vacanze gratis se lascia a casa pc e smartphone […]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *