venerdì, Ottobre 30, 2020

Coronavirus, zero contagi a Napoli e Roma in netto miglioramento

Clarice Subiaco
Clarice Subiacohttps://medium.com/@ClariceSubiaco
Classe 1986, passato di studi umanistici e presente nel mondo dei dati. In mezzo, esperienze di lavoro come Digital PR, Content Strategist e Project Manager per startup e agenzie internazionali. Ama raccontare l'innovazione che ha un forte impatto sociale.

In attesa dei dettagli della Fase 2 previsti per questo week end, iniziano ad arrivare le prime buone notizie da due importanti città italiane. Ieri a Napoli non si è registrato nessun nuvo caso di contagio e nessun decesso di persone affette da Covid-19. A riportarlo è lo stesso comune di Napoli nel suo resoconto giornaliero del 20 aprile. Nel capoluogo campano, dunque, il numero dei casi positivi complessivamente registrati dall’inizio dell’emergenza resta invariato, ovvero 833 casi, mentre i decessi sono fermi a 52 da ben quattro giorni. Il numero dei totalmente guariti, ovvero persone risultate negative a due test sale a 142, ovvero 11 unità in più rispetto al giorno precedente, mentre i clinicamente guariti sono 42. Si registra anche un ricovero in meno in ospedale, ovvero 153, e una persona in meno tra le 12 ricoverate in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 486, ovvero 10 in meno rispetto alle 24 ore precedenti. Buone notizie anche da Roma. Ieri infatti, nella capitale si sono registrati solo 23 nuovi casi positivi. In totale nel Lazio i nuovi positivi nelle ultime 24 ore sono 60, il numero più basso da oltre un mese. Frena dunque il trend all’1%. Otto è il numero dei guariti e altrettanti sono i decessi; in calo inoltre i ricoveri e le terapie intensive.

Una giornata simbolica: proprio oggi quando vengono dimessi, dopo la riabilitazione fatta al San Filippo Neri, la coppia dei coniugi di Wuhan, registriamo il dato più basso dal 12 marzo. Non dobbiamo ora vanificare gli sforzi, è il momento di stabilizzare questa discesa e continuare a lavorare e mantenere alta l’attenzione sulle case di riposo e le RSA. Aumentano i controlli sulle RSA e le strutture socio-assistenziali private accreditate. Sono ad oggi 384 le strutture per anziani ispezionate su tutto il territorio. Oggi sono partite le USCAR unità mobili con medici ed infermieri a bordo che serviranno per interventi tempestivi sul territorio

Queste le parole di Alessio D’Amato, assessore alla sanità della Regione Lazio, durante la conferenza stampa di ieri. Leggi anche: Coronavirus, perché la Grecia ha pochissimi contagi? di Clarice Subiaco    

Clarice Subiaco
Clarice Subiacohttps://medium.com/@ClariceSubiaco
Classe 1986, passato di studi umanistici e presente nel mondo dei dati. In mezzo, esperienze di lavoro come Digital PR, Content Strategist e Project Manager per startup e agenzie internazionali. Ama raccontare l'innovazione che ha un forte impatto sociale.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Beatrice Venezi, new entry nella squadra sanremese di Amadeus

Un altro importante riconoscimento per Beatrice Venezi: farà parte della giuria delle...

Bioedilizia e costruzioni sostenibili, quando anche l’abitare diventa green

La bioedilizia si innesta su quel filone green che guarda a un futuro di crescita e sviluppo al passo con la tutela ambientale, che vuole rimettere al centro il paesaggio naturale, rendendolo protagonista della sua evoluzione.

Halloween ai tempi del Covid, a rischio dolcetto o scherzetto

Dolcetto o scherzetto? La tradizione della festa di Halloween la notte del 31...

Il terrorismo è tornato, Al Qaeda spietata contro la cristianità

Non bastava il Covid, Al Qaeda torna a terrorizzare

Diego Armando Maradona compie 60 anni: auguri Pibe de Oro, icona del calcio mondiale

“Mi sueño… mi sueño es jugar en el Mundial. Y ganarlo…”, diceva...