martedì, Ottobre 20, 2020

Fase 2: “Bisognerà convivere con la mascherina”, arrivano quelle alla moda

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

La Fase 2 sta arrivando. Dopo il lungo lockdown per assicurare al massimo il distanziamento sociale e scongiurare contagi, il Governo sta lavorando ad una seppur graduale ripartenza prevista per il prossimo 4 Maggio. Una delle porche certezze per uscire di casa e ricominciare a vivere una nuova normalità sarà l’uso quotidiano della mascherina.

La mascherina diventerà nuovo accessorio quotidiano

Il Prof. Roberto Burioni, virologo, afferma:

Indossare la mascherina sarà un gesto di responsabilità. È indispensabile che autorità e istituzioni ci mettano in condizione di avere mascherine a prezzi controllati e in numero sufficiente.

Pare proprio che la mascherina diventerà un nuovo accessorio quotidiano. C’è chi indossa gli occhiali, l’orologio o altro, ogni mattina prima di uscire di casa si dovrà indossare la mascherina. Leggi anche: Covid colpisce più bambini di quanto si possa pensare

Anche la mascherina avrà il suo stile

Una convivenza che, ci piaccia o no, dovrà proseguire a lungo. Come per tutti i capi di vestiario, anche la mascherina avrà il suo stile. La creatività italiana è già all’opera con ago e filo per rendere questo accessorio il meno asettico e impersonale possibile. Spopola l’hand made con tessuti colorati, personalizzabili. Ci si potrà distinguere non solo dallo sguardo, gli occhi sono l’unica parte del viso scoperta, ma anche dallo stile della nostra mascherina.

Arrivano le mascherine fashion

mascherina
Fase 2: “Bisognerà convivere con la mascherina”, arrivano quelle alla moda.
La moda non sta a guardare, impazzano fantasie e tessuti che possano rendere migliori le nostre giornate post Covid. Dal sorriso ricamato sulla mascherina al tricolore, al brand moda. Le mascherine diventano fashion per affrontare al meglio e con stile un lungo periodo di resilienza.           Leggi anche: Sanificare gli ambienti di lavoro: radiazione germicida ultravioletta e ozono di Catiuscia Ceccarelli

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Nuove graduatorie e concorso per la scuola

Le nuove graduatorie provinciali GPS e l'atteso concorso straordinario per i docenti...

Lago d’Aral, la rinascita di un tesoro quasi scomparso

Un tempo era uno degli specchi d’acqua tra i più grandi al mondo, oggi è considerato uno dei più gravi disastri ambientali del Pianeta. Dagli anni 90 si lavora per la rinascita del lago d'Aral.

Addio a Lea Vergine, la curatrice d’arte scompare un giorno dopo suo marito Enzo Mari

Il suo contributo nella rivalutazione dell’opera artistica femminile è stato prezioso e rivoluzionario. Lea Vergine muore a 82 anni, un giorno dopo la scomparsa del compagno di una vita, il designer Enzo Mari, per complicazione da Covid-19.

Stop a cartelle esattoriali e pignoramenti per tutto il 2020

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che sospende fino al 31 dicembre 2020 la ripartenza delle riscossioni. Lo stop riguarda le nuove cartelle, i pagamenti di quelle già ricevute e i pignoramenti.

Coprifuoco in Lombardia dalle 23 alle 5. Fontana: “Evitare il collasso nei prossimi 15 giorni”

Il nuovo Dpcm emanato dal Premier Conte la scorsa domenica affidava ai...