sabato, Luglio 24, 2021

Il futuro dell’industria è nei cobot, i robot collaborativi che aiutano l’essere umano

Il futuro dell'industria è nei cobot, i robot collaborativi che affiancano gli esseri umani nello svolgere un compito. Ecco tutti i vantaggi della collaborazione tra uomo e macchina.

La rivoluzione dei cobot. Nel corso della storia, il rapporto tra essere umano e macchina è stato sempre conflittuale: laddove il progresso tecnologico aumentava, il lavoro dell’uomo veniva gradualmente sostituito, in quanto ormai lento, poco produttivo e più costoso rispetto a quello dei macchinari inanimati. Ma oggi questa ostilità potrebbe finalmente scomparire. Nell’era della digitalizzazione, infatti, risulta sempre più vantaggioso optare per una collaborazione tra macchina ed essere umano: in questo modo, qualità tipicamente umane come giudizio, ragionamento ed esperienza, possono fondersi con successo con la precisione e la resistenza dei robot. Un mix da sogno, verrebbe da dire.

Perfetti per questo tipo di collaborazione tra uomo e macchina sono i cobot, ovvero i robot collaborativi: grazie alla loro leggerezza e manovrabilità, i cobot possono essere utilizzati nella stessa area di lavoro dei dipendenti, dando un contributo prezioso all’attività degli esseri umani affiancandoli, e non sostituendoli, nell’esercizio di un compito. Si tratterebbe di una vera e propria rivoluzione nel campo dell’industria, nel nome dell’efficienza e del progresso.

Ecco perché utilizzare i cobot: tutti i vantaggi

Quali sono concretamente i vantaggi di utilizzare i cobot? Almeno quattro:

  • Versatilità: rispetto ai robot industriali classici, progettati per compiti specifici, i cobot sono più versatili. Oltre al fatto che la loro forma e le loro funzioni ricordano un braccio umano e che hanno bisogno di poco spazio, essi sono in grado di svolgere un ampio numero di attività: possono essere affidati ai cobot compiti monotoni, ripetitivi, ma di estrema precisione. All’occorrenza, i robot collaborativi possono fornire pure grandi volumi di dati, da utilizzare in applicazioni Big Data;
  • Garantiscono sicurezza: Utilizzare i cobot garantisce la sicurezza del personale umano: sono dotati di sensori che rilevano la presenza di persone e ostacoli nel loro ambiente. Alcuni cobot collaborativi, inoltre, possiedono una superficie sensibile al tocco che permette loro di sentire il contatto con la persona e, eventualmente, cessare qualsiasi movimento in corso. Basti pensare che la maggior parte dei robot collaborativi lavora accanto al personale senza protezioni di sicurezza;
  • Sostituiscono l’uomo nei lavori non ergonomici: Il gruppo BMW, ad esempio, utilizza i cobot per installare i finestrini laterali delle auto: prima l’adesivo sui finestrini veniva applicato a mano da un lavoratore che ci girava intorno, adesso si occupa di questo compito difficile e non ergonomico il cobot;
  • Svolgono attività faticose e dannose per l’uomo: Mai più posture errate, faticose o dannose: ci pensa il cobot. Che è pure in grado di sollevare carichi molto pesanti: se un robot collaborativo può sollevare un peso da 9 kg, non ci sarà bisogno che lo faccia un essere umano. Con ovvi benefici fisici per quest’ultimo da un lato, e un vantaggioso risparmio di tempo dall’altro.

Cobot: ecco perché la parola d’ordine è “semplicità”

Cobot: ecco perché la parola d'ordine è "semplicità”

Oltre ai vantaggi sopraelencati, i cobot sono pure molto semplici da configurare: può farlo davvero chiunque con estrema facilità, anche operatori privi di esperienza. Ma c’è un ulteriore vantaggio: i tempi medi di installazione sono brevi e non superano la mezza giornata. Ovviamente, se si è interessati all’acquisto di robot collaborativi per la propria attività, il consiglio è quello di rivolgersi a professionisti, come quelli che operano nell’Homberger Robotica, azienda leader del settore che si occupa di cobot e, più in generale, della distribuzione di prodotti «Industry 4.0».

I cobot di Homberger sono progettati per essere compatti, precisi, ma, soprattutto, estremamente semplici da utilizzare: basti pensare che l’interfaccia grafica è come quella di un classico tablet. Questo permette anche ad operatori senza esperienza di configurare velocemente il robot. Perciò se sei un imprenditore e vuoi una svolta tecnologica per la tua azienda in nome di efficienza e robotica, i cobot sono proprio ciò che fa al caso tuo.

Leggi anche: Conservazione dei documenti digitali: ecco perché è importante che sia a norma

Ultime notizie