Claudio Baglioni scrive Altrove e qui, un libro pieno di foto: “Racconto 55 anni di carriera”

Claudio Baglioni si racconta in Altrove e qui, la sua lunga autobiografia che ripercorre i suoi 55 anni di carriera, corredata anche di immagini.

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Nella sua autobiografia Altrove e qui, edita da Rizzoli e uscita il 9 novembre, Claudio Baglioni si racconta in una veste inedita, in un dialogo che raccoglie musica, versi e “Fotografie”, come per altro recita il titolo di una sua stessa canzone.

E non è da solo, ma le sue parole sono accompagnate proprio dalle foto di Alessandro Dobici, un diario d’artista, come rivela sulla sua pagina Instagram: Lo sguardo e la mia voce cercano di restituire le emozioni di un percorso personale e musicale unico, in un diario intimo appassionante e profondo. Un percorso che, attraverso venticinque anni di fotografie, rappresenta e sancisce la mia lunga e importante collaborazione con il ritrattista Alessandro”.

Da Questo piccolo grande amore alle ultime canzoni

Dalla prima chitarra ricevuta nel 1965 alle prime lezioni di pianoforte, la carriera musicale di Claudio Baglioni inizia nell’anno della contestazione giovanile. Ma, a differenza di altri cantautori come Edoardo Bennato, Antonello Venditti, Francesco De Gregori, ha sempre avuto uno stile ben diverso, celebrando l’amore in ogni sua forma, specialmente quello tormentato.

Impossibile non ricordare “Questo piccolo grande amore”. Con questo brano Claudio Baglioni ha ottenuto, nel Festival di Sanremo 1985, il Premio Canzone del Secolo ed è stato l’unico in quell’edizione a cantare live con il pianoforte, mentre tutti gli altri artisti si sono esibiti in playback.

E, “Strada facendo”, ha venduto più di 60 milioni di copie. Con 55 anni di carriera alle spalle, Claudio Baglioni è un “Uomo di varie età” che con le sue canzoni iconiche ci permette di viaggiare nel tempo e di essere “Altrove e qui”.

“Altrove e qui”, perché Claudio Baglioni ha scelto questo titolo?

Altrove e qui non è un titolo casuale, è anche quello di una delle ultime sue canzoni. Nel brano Baglioni afferma di aver vissuto per lasciare un segno, lungo una via, quella della musica, in cui “Ho suonato il tema della sera, Senza saper leggere le stelle, Ho dormito tra le nubi a schiera, Per trovare un posto a un’anima ribelle”.

Ha inseguito più di mille albe, per cercare di interpretarle e di farle rivivere nelle sue canzoni, non solo di giorno, ma anche “In ogni notte accesa a far le prove, Di storie nuove nell’attesa, Di quell’impresa che commuove, Che mai si è arresa e che si muove altrove”.

E anche se il tempo è volato via, Claudio Baglioni vive con la musica dentro di sé, “Qui per una vita che mi corre incontro, altrove, Qui dove sarò per sempre un fuoricentro”. Altrove e qui, sia il libro sia la canzone, ci raccontano la sua storia e i suoi passi in quel sentiero di versi e parole, resi ancor più vividi dalla potenza delle immagini.

È un diagolo sul viaggio più incredibile dell’esistenza umana

Perché Baglioni ha deciso di scrivere la sua autobiografia, usando anche le immagini? Ce lo spiega sulla sua pagina Instagram: “Le immagini sono frammenti della nostra vita che raccontano qualcosa di noi, che aiutano a ricordare e a riportare al cuore. Mentre le vediamo siamo qui, ma siamo anche altrove.

Baglioni porta in scena la sua avventura personale e artistica, “intrecciando immagini e parole con estrema cura, per restituire il cammino di un uomo che ha fatto della musica e dell’espressione la propria vita”.

La vita e la musica sono due percorsi paralleli e si crea un dialogo “che vive di una forma narrativa letteraria, descrittiva e poetica, con cui cerco di indagare la trama e l’ordito che danno vita al disegno misterioso, talora incomprensibile, ma sempre sorprendente e affascinante del viaggio più incredibile: l’esistenza”.

spot_img

Correlati

Giovanni Allevi ad Ascoli: “Asciugate le ultime lacrime, vivo il presente come un dono”

Giovanni Allevi torna a esibirsi nella sua città natale Ascoli Piceno, a Piazza del...

Il Volo – Tutti per uno torna stasera in TV: su che canale, a che ora e gli ospiti

Dal successo a Ti lascio una canzone nel 2009 a padroni dell'Arena di Verona....

Chi è Sarah Toscano, da Area Sanremo a vincitrice di Amici 2024

Ieri sera c’è stata l’ultima puntata dell’edizione di Amici 2024. A trionfare è stata...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img