Chiara Francini torna in TV con un varietà su Rai 1: “Essere veri è molto meglio che essere perfetti”

Chiara Francini torna su Rai 1 con un suo varietà, portando in scena la vita di provincia nella sua Campi Bisenzio. Tra gli ospiti anche il cardinal Ravasi.

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Dal 10 aprile Chiara Francini debutta su Rai 1 con tre serate nel suo primo one man show dal titolo Forte e Chiara, prodotto dalla direzione Intrattenimento Prime time in collaborazione con Ballandi Multimedia, basato sull’omonimo best seller e dallo spettacolo che porta nei teatri italiani.

Chiara Francini si racconta a 360 gradi, come riporta l'”ANSA”, dall’adolescenza al primo bacio, dai sogni di una ragazza cresciuta a Campi Bisenzio fino all’arrivo al cinema e alla Rai, portando in scena ― citando le sue parole ― “una vita straordinaria nella sua normalità, una vita nella quale è facile ritrovarsi” perché “essere veri è molto meglio che essere perfetti”.

Durante la presentazione del programma, avvenuta oggi nella sede di Viale Mazzini, Marcello Ciannamea, direttore Intrattenimento Prime Time della Rai, ha così rivelato: “Abbiamo fatto qualcosa di bellissimo. In più questo è uno show in diretta, quindi aumenta l’emozione. Sarà uno spettacolo imprevedibile e un racconto di vita allegro, ma anche di riflessione”.

In Forte e Chiara vi saranno anche gli ospiti. Ecco chi ci sarà nella prima puntata, da Luca Argentero a Nino Frassica, dai conterranei Carlo Conti, Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni a Lillo, da Laura Chiatti al cardinal Ravasi.

La vita di provincia nel nuovo one man show di Chiara Francini

Per Chiara Francini è un’emozione poter portare su Rai 1 “la storia provinciale e paesana”, creando un microcosmo che racconti la vita di Campi Bisenzio per approdare a un discorso sull’empowerment femminile, e passando per il Festival di Sanremo 2023.

La Rai ha da subito appoggiato la sua idea di progetto, proponendo agli spettatori una visione autentica: “Ringrazio la Rai perché mi ha lasciato libera, tutto ciò che vedrete è colpa mia. La trasmissione viene da un mio libro e da uno spettacolo teatrale e la cosa che mi ha colpito è che il pubblico si è riconosciuto in ciò che dicevo Dostoevskij diceva che la bellezza salverà il mondo, io penso che il dialogo lo salverà”.

Perché in Forte e Chiara ha voluto fortemente il cardinal Ravasi?

Tra i tanti ospiti, Chiara Francini ha fortemente voluto il cardinal Ravasi, annunciato oggi in conferenza stampa: “Sono fiera di annunciare che ci sarà il cardinale Gianfranco Ravasi e la cosa mi emoziona, il canovaccio che io gli ho proposto, lo ha approvato”.

Il motivo è di natura prettamente culturale: “In questo spettacolo si parla di vita, di provincia, di donne, di giovani, e quindi io credo che non ci sia niente di più attuale di vedere una donna che si confronta con un uomo di chiesa su questi temi. Tra l’altro il cardinal Ravasi è un uomo di profondissima cultura ma è un uomo che ha avuto sempre un occhio attentissimo alle donne, alla questione femminile, mi fa molto piacere”.

Leggi anche: Pare parecchio Parigi, il nuovo film di Leonardo Pieraccioni e il legame indissolubile tra padri e figli

spot_img

Correlati

Raffaella Carrà, la Rai la ricorda in un documentario: quando va in onda, a che ora e gli ospiti

Sabato 25 maggio andrà in onda in prima serata su Rai1 uno speciale su...

Carlo Conti su Sanremo: “Nessuna ansia dopo Amadeus, non conta solo lo share”

Carlo Conti si sta preparando a rivestire il ruolo di direttore artistico, nonché conduttore,...

Stefano De Martino firma contratto pluriennale con la Rai: sempre più vicino ad Affari tuoi e Sanremo?

Dopo aver scelto Carlo Conti per la conduzione e la direzione artistica del Festival...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img