lunedì, Aprile 19, 2021

Chi sono i Maneskin, il primo gruppo rock a vincere Sanremo

Contro ogni previsione arrivano sul podio per poi conquistare la palma della vittoria, i Maneskin. Si tratta della prima volta che il rock viene premiato a Sanremo rispetto ad una canzone melodica.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

I Maneskin vincono la 71esima edizione del Festival di Sanremo.

Contro ogni previsione, che dava per vincitore Ermal Meta, per la prima volta nella storia è un gruppo rock a vincere.

I Maneskin a sorpresa sul podio

Maneskin_finalisti

Durante l’ultima serata del Festival si sono esibiti nuovamente tutti i 26 big e c’è stata la votazione da parte del pubblico da casa.

Al momento dello spoglio della classifica definitiva, che ha visto unirsi i voti dell’ultima classifica provvisoria e quelli della serata si sono visti dei cambiamenti. Alcuni nomi, come quello di Annalisa ad esempio, che si trovavano più il alto sono stati declassati, togliendo loro la possibilità di raggiungere il podio.

Tra i tre finalisti, oltre ad Ermal Meta, compaiono inaspettatamente Francesca Michelin insieme a Fedez e ai Maneskin.

Un ultimo televoto da casa, aggiunto alle precedenti votazioni, sentenzia il vintore di Sanremo, conferendo il premio della vittoria ai Maneskin.

Chi sono i Maneskin?

maneskin_x factor

La storia di questo gruppo, formato da Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio, parte da lontano.

Alle scuole superiori si incontrano Victoria e Thomas e iniziano a suonare insieme il basso e la chitarra. Poi arriva la voce di Damiano e per ultimo Ethan, come batterista.

Il gruppo si esibisce nei locali romani e non si vergogna di farlo anche per strada. Qualche romano che frequenta Via del Corso potrà anche ricordarli qualche anno fa.

La notorietà arriva nel 2017 con la partecipazione al programma X Factor, dove conquistano il secondo posto e la pubblicazione nello stesso anno di Chosen.

Seguono altri singoli di successo: Morirò da re e Torna a casa.

Il significato e l’origine del nome

Il nome Maneskin è di origine danese e significa “chiaro di luna”. L’idea parte da Victoria De Angelis, la bassista, che è per metà danese.

La ragazza, ventenne, ha una carica e una grinta da vendere. Anche gli altri componenti della band hanno la stessa età.

Thomas suona la chitarra mentre Ethan, più timido rispetto agli altri, la batteria e sul parco scaccia via ogni riservatezza, come abbiamo potuto vedere sul palco dell’Ariston.

Damino David è il frontman, che piace in particolare al pubblico femminile, sia alle ragazze che alle donne meno giovani. Il suo stile e le sue esibizioni rimandano ad una sessualità fluida. A suscitare scalpore già dai tempi di X Factor è stata la pole dance, realizzata da Damiano su tacchi a spillo e a petto nudo.

Leggi anche: Gaudiano vince Sanremo Giovani: “Dedico questa vittoria a mio padre”

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Ultime notizie