Chi è Nicola Vernola, 20 anni e più giovane avvocato d’Italia, aspirante presidente del Bari

Nicola Vernola è il tributarista più giovane d'Italia: "Ma non conta solo la professione. Necessario trovare un equilibrio con la propria vita privata".

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Nicola Vernola è il più giovane avvocato tributarista d’Italia. Diplomatosi a 16 anni e mezzo al Liceo Classico Quinto Orazio Flacco di Bari in quattro anni ― l’istituto permette questo iter scolastico ― si è poi iscritto e laureato alla Facoltà di Giurisprudenza all’Università LUISS Guido Carli di Roma, quando non aveva compiuto ancora 17 anni.

Nicola ha sempre potuto contare sui suoi genitori, sulla sua famiglia e sulla sua fidanzata, come ha raccontato al “Corriere della Sera”: “Sono stato sempre supportato, che mi ha permesso di studiare in serenità, che non mi ha fatto mai mancare nulla e di questo sono grato, perché non è scontato crescere in un ambiente familiare sereno”.

Mentre era ancora studente, ha iniziato il praticantato presso lo Studio Legale Internazionale Chiomenti di Roma, dove lavora tuttora. Nicola Vernola ha coronato il suo sogno di essere nella vita un avvocato tributarista, ma ne ha ancora un altro da realizzare: “Voglio diventare presidente del Bari Calcio!”. Vediamo ora meglio chi è.

Cosa fa oggi Nicola Vernola?

Nicola Vernola ha completato gli studi universitari in 4 anni, riuscendo ad anticiparsi alcuni esami durante le sessioni sia invernali sia estive. A soli vent’anni, quindi, tra i complimenti della sua relatrice, la professoressa di diritto tributario Livia Salvini, si è laureato in Legge con una tesi su La neutralità dell’Iva e le sue concrete applicazioni.

Successivamente, Nicola ha subito superato l’Esame di Stato per diventare avvocato e dopo due anni di praticantato presso lo Studio Legale Chiomenti, il giovanissimo fa ora parte del team di diritto tributario.

Nicola Vernola, tra il lavoro e gli amici

Nonostante la giovanissima età, Nicola Vernola è dedito al lavoro da avvocato tributarista. Però, come i suoi coetanei ventenni non ha mai rinunciato alle uscite con gli amici, alle partite di calcio, soprattutto a quelle delle sue squadre del cuore, il Bari, durante il weekend.

Infatti, anche se si è laureato in tempi record, Nicola non ha mancato di sottolineare: “Questa non è una corsa per arrivare primi. Non conta quanto tempo ci metti a formarti, ma conta come sei formato. Non conta la velocità, finire prima a tutti i costi. Conta la serenità di lavorare in un ambiente stimolante ed appagante. Sognavo di diventare un avvocato tributarista e poterlo fare in Chiomenti già mi riempie d’orgoglio“.

Per l’avvocato più giovane d’Italia è necessario equilibrare il bilanciamento con la vita privata: “C’è tanto da imparare qui in studio, e io sono qui in Chiomenti per imparare, crescere e ‘divertirmi’. Mi rendo conto che può sembrare strano parlare di diritto tributario in questi termini, però, a me piace e mi diverto. Ma non c’è solo la professione. Bisogna trovare un equilibrio con la propria vita privata”.

Leggi anche: C’è chi a soli 20 anni scommette sulla musica: “Tutti i nostri risparmi su un’azienda per scovare talenti”

spot_img

Correlati

Il veterinario che cura gratis cani e gatti dei senzatetto: “Ho salvato più di 400 animali”

Kwane Stewart è un 53enne originario di Albuquerque meglio, conosciuto come The Street Vet,...

Giulia Ruffato, dall’ischemia alla mail di Alex Zanardi: “Ora voglio vincere alle Paralimpiadi”

Giulia Ruffato, 37enne originaria di Pianiga in provincia di Venezia, continua a collezionare successi....

Giulia Duro, lieto fine per la 19enne scomparsa a Palermo: “Sta bene, è tornata a casa”

La 19enne Giulia Duro, scomparsa nel nulla tre giorni fa nel palermitano, è stata...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img