giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img

Chi è Keir Starmer, il leader laburista che potrebbe diventare il nuovo premier del Regno Unito

Keir Starmer è il leader dei laburisti che potrebbe prendere il posto del conservatore Rishi Sunak: vediamo ora meglio chi è.

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.

Il laburista Keir Starmer sarà il nuovo premier del Regno Unito? Domani avranno luogo le elezioni anticipate, indette da Rishi Sunak, e secondo gli ultimi sondaggi, come riporta “Sky TG24” i laburisti potrebbero ottenere una maggioranza quasi assoluta con 440-450 seggi su 650. Dopo 14 anni di Governi a stampo conservatore, il Regno Unito potrebbe cambiare volto, scegliendo Keir Starmer. Vediamo ora meglio chi è.

Keir Starmer, dalla laurea in Legge alla Camera dei Comuni

Keir Starmer è nato a Southwark, un borgo londinese, nel 1962. I suoi genitori ― il padre costruttore di utensili e la madre infermiera ― hanno scelto per lui questo nome proprio in onore del fondatore del primo Partito Laburista, Keir Hardie, fondatore nel 1906 del Partito Laburista.

Starmer è cresciuto nel Surrey dove ha frequentato la Reigate Grammar School, intraprendendo poi gli studi di Legge presso l’Università di Leeds e al collegio Saint Edmund Hall di Oxford.

Nel 1987, subito dopo la laurea, ha cominciato la sua carriera come avvocato, e nel 2002 è entrato a far parte del QC, il Consiglio della Regina. Nel 2014 è nominato Knight Commander of the Order of the Bath e nel 2017 ha prestato giuramento come membro del Consiglio privato, e ciò gli è valso il titolo di Sir.

Nel 2015 è stato eletto membro della Camera dei Comuni alle elezioni come candidato del Partito Laburista― riconfermato anche nel 2017 e nel 2019 ― e nominato ministro-ombra per la Brexit nel 2016 dall’ex leader Jeremy Corbyn.

Sposato dal 2007 con Victoria Alexander, Starmer è padre di due figli, cresciuti secondo i dettami della religione ebraica professata dalla moglie.

La trasformazione del partito di Keir Starmer

Dopo la sconfitta dei laburisti nelle elezioni del 2019 e le dimissioni di Corbyn, il 4 gennaio 2020 Keir Starmer ha annunciato la sua candidatura alla leadership del partito laburista ed esattamente 3 mesi viene eletto.

Subito dopo l’elezione, Starmer ha dato vita a una trasformazione interna del partito. Più nel dettaglio, l’ex leader laburista Jeremy Corbyn e altri esponenti più radicali sono stati espulsi, perché tacciati di antisemitismo.

Keir Starmer e le elezioni del 4 luglio

Keir Starmer si trovava pochi giorni fa nella città di Hucknall per sostenere Michelle Welsh, candidata laburista per il seggio di Sherwood Forest. Ecco che cosa ha dichiarato, come riporta “Hucknall Dispatch”, esortando il popolo inglese ad andare a votare per poter porre fine a un Governo conservatore:

Sono davvero contento che stiamo portando avanti una campagna così positiva, tutta incentrata sul cambiamento e che contrasta con la campagna sempre che stanno conducendo i conservatori.

Noi abbiamo molto da dire, perché questa campagna parla di cambiamento, di voltare pagina e ricostruire il nostro Paese.

Il cambiamento per cui ci stiamo battendo è per voi, abbiamo un compito quest’estate ed è quello di renderla un’estate di cambiamenti.

Quindi, se non andate a votare giovedì, venerdì mattina potremmo ritrovarci con altri cinque anni di situazione analoga, con i conservatori.

Leggi anche: Chi è Jordan Bardella, il giovane politico di estrema destra che ha sconfitto Macron

spot_img
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.

Correlati

Roberta Metsola eletta di nuovo in Parlamento Europeo: è la più giovane presidente di sempre

Roberta Metsola sarà alla guida dell'Eurocamera per i prossimi due anni e mezzo. L'eurodeputata...

Telethon finanzia 22 progetti su malattie genetiche per quasi 4 milioni di euro: ecco i vincitori

La Fondazione Telethon, che ha il compito di selezionare ogni anno progetti incentrati sullo...

Enti del Terzo Settore, nuovo DDL: cosa cambia nelle politiche sociali?

DDL sugli Enti del Terzo Settore. Martedì 25 giugno 2024 il Senato ha approvato,...
spot_img