Chi è Edoardo Prati, l’influencer culturale che conquista il mondo dei social con la letteratura

Edoardo Prati è l'influencer culturale che sta spopolando nel mondo dei social. Qual è il segreto del suo successo tra la Generazione Z?

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Edoardo Prati, classe 2004, è il giovanissimo studente di lettere classiche all’università di Bologna che spiega e divulga a tutti i suoi coetanei, e non solo, la letteratura dal mondo classico a quello contemporaneo, i grandi poeti e scrittori sui social, riuscendo a diventare virale.

La cultura grazie a Edoardo Prati non è più di nicchia, ma accessibile a tutti sui social più gettonati del momento.

Ha più di 400.000 seguaci su Instagram e anche su TikTok illustra Seneca, Catullo e Dante con un linguaggio semplice e chiaro e la sua voce da baritono. Ospite da Alessandro Cattelan, è stato definito il nuovo Barbero, ma Edoardo Prati si sente più un “influencer culturale” che invita, specialmente la Generazione Z, ad avvicinarsi con amore alla letteratura. Vediamo meglio chi è.

Quando ha iniziato a fare video Edoardo Prati?

Il giovanissimo Edoardo Prati ha cominciato a pubblicare i suoi video nel 2020 e all’inizio recitava e cantava i versi di Virgilio in metrica, per poi passare alla spiegazione degli autori sia latini sia italiani.

Ecco cosa ha rivelato a “Fanpage.it”: “Ho iniziato nel 2020, ma sono vecchi video che adesso non esistono più. All’inizio volevo solo ripetere quello che studiavo prima delle interrogazioni. L’idea era che se riuscivo a sintetizzare un argomento in un minuto, allora potevo esporlo“.

Edoardo Prati ospite da Fabio Fazio

Edoardo Prati non è solo un cultore, ma anche un amante profondamente appassionato della letteratura, e ha scelto di partecipare a una puntata di Che Tempo Che Fa per un motivo preciso, come rivela in un video pubblicato dalla pagina ufficiale del programma:

Credo che Che Tempo Che Fa sia un bellissimo contenitore per veicolare emozioni, sensazioni, che è quello che a me interessa.

La letteratura serve a questo.

Per me la televisione è una bella opportunità di trasmettere informazioni e ha quel valore di entrare nella quotidianità.

Quando qualcosa entra nella quotidianità ha la possibilità di cambiare, quindi, credo abbia una grande responsabilità.

Ecco, invece, cosa dichiara in puntata domenica 28 aprile, chiamando in causa sempre i grandi classici, in particolare Dante:

Credo che buona parte dei problemi della nostra quotidianità derivino da un sentimento di profonda solitudine.

Quando invece ci si rende conto che non siamo né i primi né gli ultimi, ma che fa tutto parte di una catena più ampia che la letteratura ci testimonia.

Questo sentimento l’ha provato Dante, e allora capisci che non sei il primo né l’ultimo.

Quello che la letteratura prova a gridarci da secoli è proprio questo, non sei solo e una persona che interiorizza questo è una persona meno fragile.

Il suo primo spettacolo Cantami d’amore, di cosa tratta?

Non solo il mondo dei social, Edoardo Prati andrà presto in scena con il suo primo spettacolo Cantami d’amore, come lo ha lui stesso definito sulla sua pagina Instagram “un viaggio nella letteratura e nella musica, attraverso le parole che i grandi poeti hanno scelto nel tempo”.

Edoardo Prati mischierà il suo pensiero alle più belle pagine della letteratura classica e della musica, a partire da Lucrezio per arrivare a Franco Battiato. Il focus sarà sull’amore: “Siamo parte di un mosaico esteso e secolare, non siamo i primi e non saremo gli ultimi in balia dell’ingovernabilità e delle contraddizioni dei sentimenti. Dopotutto, l’amore è la cosa meno fascista che esista. L’amore è la cosa più politica“.

Leggi anche: La poesia su Instagram, divisa tra narcisismo e disincanto

spot_img

Correlati

Chi è Gerardo Ferrara, sosia e controfigura di Massimo Troisi scelto per Il postino

Ricorrono oggi i 30 anni dalla scomparsa di Massimo Troisi avvenuta il 4 giugno...

30 anni fa ci lasciava Massimo Troisi: quanto ci manca il Pulcinella senza maschera?

30 anni fa, all'età di soli 41 anni, ci lasciava Massimo Troisi, uno dei...

È La storia con Jasmine Trinca la ‘Serie dell’anno’ 2024

La Storia di Francesca Archibugi, dal romanzo di Elsa Morante, con una straordinaria Jasmine...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img