Caso Travolta, per Selvaggia Lucarelli e Codacons è pubblicità occulta

Novità sul caso scoppiato dopo la seconda serata di Sanremo. Selvaggia Lucarelli mostra il contenuto di una mail della società calzaturiera U-Power: "Si tratta di pubblicità occulta".

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Non si placa il caso John Travolta. Durante la conferenza stampa di ieri e anche all’inizio della terza serata di Sanremo, Amadeus ha ribadito che l’attenzione si è focalizzata troppo sulla gag, che avrebbe per certi versi indignato gli spettatori: la Qua Qua dance, che sul momento non ha suscitato le reazioni di apprezzamento previste, bensì ha sortito un effetto contrario: John Travolta, visibilmente a disagio, ha richiesto la rimozione del video del ballo.

Oltre a “Il ballo del qua qua” però, ieri è sorta un’altra polemica correlata alla gag: le scarpe che il noto attore di Hollywood indossata sono brandizzate U-Power. Inoltre, il presidente della stessa società era presente l’altro ieri in platea. Per alcuni si sarebbe trattato di pubblicità occulta, a sostenere fortemente qusta tesi c’è Selvaggia Lucarelli, che mostra un contenuto inedito su X.

Cosa ha dichiarato Selvaggia Lucarelli in merito al caso John Travolta?

Selvaggia Lucarelli illustra su X il suo punto di vista sul caso John Travolta, pubblicando il contenuto di una mail: “Amadeus può dire quello che vuole, ma questa è stata inviata da U-Power ai rivenditori il primo febbraio contenente la campagna media prevista per il lancio delle scarpe che indossava John Travolta”.

Spiega anche chela comparsa a Sanremo di una special star era prevista e annunciata. Quello che fa sorridere è che per Mediaset, dazn, Discovery e Sky, U-Power annunci sempre nella mail invece veri e propri spot, quindi pagati alle reti. Mentre la Rai, da quel che sembra, non ha preso manco un euro e ora si ritrova pure con l’accusa di pubblicità occulta”.

Selvaggia Lucarelli invita a riflettere anche su un altro particolare, ovvero una frase che Amadeus avrebbe pronunciato mentre ballava sulle note delle colonne sonore dei film più famosi di John Travolta: “Tra parentesi, come vedete la U-Power inserisce la frase Don’t worry, be happy nella voce mittente nella mail. Quella pronunciata dal conduttore ieri sera assieme a Travolta. Strano no?”.

Il Codacons si schiera dalla parte di Selvaggia Lucarelli

Anche per il Codacons si sarebbe trattato di pubblicità occulta. In una nota rivela di aver presentato un esposto all’Antitrust e AGCOM per aprire un’indagine sul caso, in quanto:John Travolta risulterebbe essere legato da rapporti commerciali all’azienda di calzature U-Power e, nel corso del suo intervento al Festival, avrebbe indossato un modello di scarpe del marchio di cui è testimonial, scarpe più volte riprese in primo piano dalle telecamere Rai”.

L’azienda U-Power si difende

L’azienda U-Power, produttrice delle scarpe indossate da John Travolta, però, si è così difesa, diffondendo una nota ufficiale: “L’attore, come noto, è testimonial della nostra società dall’estate del 2023. La partecipazione al Festival di Sanremo è frutto di un accordo tra la Rai e l’attore del quale U-Power non è in nessun modo parte in causa. In merito ai contenuti della performance, gli stessi sono un tema di esclusiva competenza della direzione artistica del festival di Sanremo”.

Secondo U-Power, quindi, non vi è stato alcun riferimento a pubblicità occulta: la partecipazione di John Travolta a Sanremo non è legata in nessun modo alla sponsorizzazione del marchio di scarpe.

Leggi anche: Caso John Travolta a Sanremo: perché potrebbe essere accusato di pubblicità occulta?

spot_img

Correlati

La proposta di Pier Silvio a Fazio in Mediaset: sarà il nuovo Maurizio Costanzo?

"Noi siamo qui". Queste sono state le parole di Pier Silvio Berlusconi rivolte a...

Superbonus, il decreto diventa legge: cosa cambia, le novità e quali sono le agevolazioni

Il Decreto Superbonus è ora legge. Nella giornata di ieri, con 81 voti a...

Oh, my Job, torna la fiera con 57 aziende pronte ad assumere, come prepararsi al colloquio?

Sempre più vicina e prevista per il 29 febbraio la fiera ‘Oh, my job!',...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img