mercoledì, 17 Luglio 2024
spot_img

Caro affitti, studenti in tenda alla Sapienza: “Avere casa a Roma è diventato un privilegio per pochi”

Contro il caro affitti spuntano le tende davanti alla Sapienza di Roma. L'obiettivo è quello di trovare soluzioni concrete al problema degli alloggi per gli studenti fuori sede.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Caro affitti. Dopo l’iniziativa della studentessa del Politecnico, Ilaria Lamera, anche alla Sapienza alcuni studenti hanno passato la notte in tenda davanti al Rettorato, in segno di protesta contro il caro affitti.

Oggi è arrivato il confronto con la Rettrice Antonella Polimeni, che si è dimostrata aperta al dialogo, secondo quanto riferisce all’Ansa Leone Piva, coordinatore di Sinistra Universitaria, associazione che ha organizzato l’iniziativa:

La situazione è ormai diventata insostenibile. Avere una casa a Roma per uno studente è ormai un privilegio che pochi si possono permettere, e chi è più in difficoltà è costretto a lavorare in condizioni estremamente precarie per poter mantenere il costo di un affitto.

Crediamo che il Governo, invece di investire nelle residenze private, debba invertire la direzione in tema di politiche abitative, attuando delle manovre che riescano ad appianare i prezzi degli alloggi, rendendo La Sapienza e Roma degli spazi che siano realmente a misura degli studenti.

Caro affitti: il problema degli alloggi spiegato dagli studenti fuori sede

caro affitti_studenti in tenda_

Gli studenti hanno spiegato quanto sia difficile cercare casa a Roma:

Oggi cercare casa a Roma è ormai diventata un’impresa, gli appartamenti disponibili costano in media 500€ e gli studenti fuorisede sono 40 mila, un terzo di tutta la popolazione dell’Ateneo.

Gli strumenti che la Regione mette a disposizione tramite il contributo alloggi e le borse di studio rimangono delle soluzioni temporanee ed esigue, e i soldi investiti per le residenze studentesche sono ancora troppo pochi.

I ragazzi hanno ricevuto anche la visita della senatrice Ilaria Cucchi mentre la Rettrice ha fatto sapere, come riporta sky tg24, di essere “al fianco delle studentesse e degli studenti che in questi giorni manifestano contro il caro affitti con l’obiettivo di portare all’attenzione dell’opinione pubblica le difficoltà di trovare per i fuorisede alloggi a prezzi accessibili”. Ha affermato Polimeni: “Conosciamo bene le criticità e siamo coscienti delle problematiche che la crisi abitativa porta sul diritto allo studio, soprattutto tra le ragazze e i ragazzi con redditi più bassi. Sin dall’inizio del mio mandato, ho fatto quanto nelle mie possibilità per promuovere attività concrete per mitigare le difficoltà presenti”.

Caro affitti: un tavolo tra atenei e Regione, per trovare soluzioni efficaci

Sostengono gli studenti, che intendono rimanere anche questa notte in tenda nella città universitaria, di voler delle soluzioni concrete per affrontare il problema dell’emergenza abitativa:

Adesso vogliamo un tavolo con gli atenei e la Regione per affrontare l’emergenza abitativa e cercare soluzioni efficaci. La protesta non si ferma.

Gli studenti chiedono l’apertura di un tavolo con la Regione per più alloggi e agevolazioni.

Spiega così Mirko, uno dei 50 mila studenti fuori sede del Lazio in bilico tra fare il pendolare o spendere cifre esorbitanti per un affitto a Roma: “Ci sono agevolazioni per gli affitti per gli studenti, ma sono troppo poche e arrivano molto dopo, quindi devi avere i soldi per pagare. E gli studentati coprono solo il 3% della popolazione universitaria”.

Leggi anche: Prof Ruggero Freddi: “Da ex pornoattore alla cattedra di matematica: ho vinto contro La Sapienza”

spot_img
Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Correlati

Roberta Metsola eletta di nuovo in Parlamento Europeo: è la più giovane presidente di sempre

Roberta Metsola sarà alla guida dell'Eurocamera per i prossimi due anni e mezzo. L'eurodeputata...

Telethon finanzia 22 progetti su malattie genetiche per quasi 4 milioni di euro: ecco i vincitori

La Fondazione Telethon, che ha il compito di selezionare ogni anno progetti incentrati sullo...

Enti del Terzo Settore, nuovo DDL: cosa cambia nelle politiche sociali?

DDL sugli Enti del Terzo Settore. Martedì 25 giugno 2024 il Senato ha approvato,...
spot_img