mercoledì, Agosto 4, 2021

Capitale Italiana della Cultura 2022: ecco le dieci finaliste

Dopo aver esaminato le 28 candidature pervenute, la giuria ha selezionato le dieci città finaliste. La vincitrice sarà annunciata entro il 18 gennaio 2021.

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Dopo aver esaminato nel dettaglio le ventotto candidature pervenute, la giuria per la selezione della Capitale Italiana della Cultura 2022 ha nominato le dieci città finaliste. La giuria presieduta dal professore Stefano Baia Curioni ha selezionato i dieci progetti finalisti dopo aver esaminato le 28 candidature pervenute, come previsto dal bando. Lo ha annunciato il ministero per i Beni e le attività culturali e per il Turismo.

Proroga di Parma come Capitale Italiana della Cultura anche nel 2021

Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020 e 2021.

La città di Parma manterrà il titolo anche nel 2021 in base alla proroga prevista dal Decreto Rilancio. La città vincitrice tra le 10 finaliste scelte come Capitale Italiana della Cultura 2022 succederà dunque a Parma. La scelta di prorogare Parma come Capitale Italiana della Cultura anche nel 2021 tiene conto delle limitazioni imposte a causa dell’emergenza sanitaria in corso per la pandemia di coronavirus. Il Covid-19 è anche alla base della nomina delle Capitali italiane della Cultura per il 2023. Bergamo e Brescia, insieme, a detenere il titolo.

Leggi anche: Bergamo e Brescia si candidano insieme a Capitale italiana della Cultura 2023

Le dieci finaliste con i rispettivi dossier

Una veduta di Verbania, una delle dieci finaliste per la Capitale italiana Cultura 2022.

Ecco l’elenco delle dieci città finaliste che parteciperanno alla fase finale della procedura di selezione con i relativi dossier:

  1. Ancona, Ancona. La cultura tra l’altro
  2. Bari, Bari 2022 Capitale italiana della cultura
  3. Cerveteri (Roma), Cerveteri 2022. Alle origini del futuro
  4. L’Aquila, AQ2022, La cultura lascia il segno
  5. Pieve di Soligo (Treviso), Pieve di Soligo e le Terre Alte della Marca Trevigiana
  6. Procida (Napoli), Procida Capitale italiana della cultura 2022
  7. Taranto, Taranto e Grecia Salentina. Capitale italiana della cultura 2022. La cultura cambia il clima
  8. Trapani, Capitale italiana delle culture euro-mediterranee. Trapani crocevia di popoli e culture, approdi e policromie. Arte e cultura, vento di rigenerazione
  9. Verbania (Verbano-Cusio-Ossola), La cultura riflette. Verbania, Lago Maggior
  10. Volterra (Pisa), Volterra. Rigenerazione umana

Come e quando si svolgerà l’assegnazione di Capitale italiana Cultura 2022

Una veduta di Trapani, una delle dieci finaliste per la Capitale italiana Cultura 2022.

Le dieci città finaliste dovranno presentare i propri dossier alla Giuria in un’audizione pubblica. Gli incontri si terranno nella sede centrale del MiBACT, il 14 e 15 gennaio 2021, secondo il calendario e le modalità che verranno rese note a seguire. La città vincitrice dell’ambito titolo di Capitale italiana della cultura per l’anno 2022 sarà annunciata entro il 18 gennaio 2021.

Leggi anche: Nuovo Dpcm, che fine farà la cultura? Risponde il ministro Franceschini

Silvia Aldi
Silvia Aldi
Classe 1990, laureata in Scienze Politiche con una specializzazione in Comunicazione pubblica Internazionale. Amante della storia sin da piccola e appassionata di grandi classici della letteratura italiana. Si auto definisce una sognatrice che tende a considerare sempre il bicchiere mezzo pieno anche nelle situazioni più critiche. Altri segni particolari? Appassionata di calcio e tifosissima!

Ultime notizie