martedì, Ottobre 20, 2020

Calendario Maya: il mondo finirà il 21 giugno 2020?

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Da qualche giorno rimbalza sul web la notizia secondo la quale, in base a un’errata interpretazione del calendario Maya, la vera fine del mondo sarà il 21 giugno 2020, e non il 21 dicembre 2012, come detto qualche anno fa. Un tweet, scritto a nome dello scienziato Paolo Tagaloguin, avrebbe annunciato la nuova apocalisse, ma si tratta chiaramente di un falso. Il professor Tagaloguin non si è mai occupato dello studio della civiltà Maya e l’account da cui è stata lanciata la notizia è già sparito, insieme a tutti i tweet. Nonostante ciò la notizia è diventata virale e ha avuto grande seguito.

È chiaramente un falso

Lo scienziato Paolo Tagaloguin esiste realmente, ma è un biologo che nulla a che fare con lo studio della civiltà Maya e l’interpretazione del suo calendario. L’account da cui avrebbe lanciato la notizia, infatti, è già sparito e con questo anche tutti i tweet. Eppure, ciò è bastato a riaccendere un nuovo dibattito sull’imminente apocalisse, questa volta fissata per la prossima domenica. Nel messaggio si spiega che il cambio tra calendario giuliano e gregoriano avvenuto nel 1582 avrebbe fatto perdere 11 giorni all’anno nell’interpretazione del calendario Maya, per un totale di 8 anni di scarto. È così che dal 21 dicembre 2012 si sarebbe arrivati al 21 giugno 2020. Come aveva già spiegato la NASA circa 8 anni fa, la fine del calendario Maya e la fine del mondo non hanno nulla in comune. Come il nostro calendario termina il ciclo annuale il 31 dicembre, così uno dei tanti calendari utilizzati dai Maya ha terminato il suo ciclo lungo a dicembre 2012, per poi ripartire dal giorno seguente. Insomma, anche questa volta per vedere l’apocalisse dovremo attendere. Leggi anche: Il 5G causa il coronavirus? di Elza Coculo

Elza Coculo
Elza Coculo
Elza Coculo, 30 anni, di adozione romana. Lettrice appassionata con formazione in Studi italiani. Laureata in Editoria e Scrittura. Redattrice per Il Digitale. Amo scrivere di attualità e cultura eco-sostenibile.

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Addio a Lea Vergine, la curatrice d’arte scompare un giorno dopo suo marito Enzo Mari

Il suo contributo nella rivalutazione dell’opera artistica femminile è stato prezioso e rivoluzionario. Lea Vergine muore a 82 anni, un giorno dopo la scomparsa del compagno di una vita, il designer Enzo Mari, per complicazione da Covid-19.

Stop a cartelle esattoriali e pignoramenti per tutto il 2020

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che sospende fino al 31 dicembre 2020 la ripartenza delle riscossioni. Lo stop riguarda le nuove cartelle, i pagamenti di quelle già ricevute e i pignoramenti.

Coprifuoco in Lombardia dalle 23 alle 5. Fontana: “Evitare il collasso nei prossimi 15 giorni”

Il nuovo Dpcm emanato dal Premier Conte la scorsa domenica affidava ai...

Orso sbrana un’aspirante domatore al circo: “Indossava mascherina, non l’ha riconosciuto”

Il ventottenne Valentine Bulich, addetto alle pulizie nel Great Moscow State Circus, è morto sbranato dall’orso Yasha, una delle attrazioni principali del circo.

Nuovo Dpcm, le regole per evitare la chiusura delle palestre tra 7 giorni

È temporaneamente scongiurata la chiusura di piscine e palestre ma, avverte il Premier Conte, le strutture avranno sette giorni di tempo per adeguarsi ai protocolli di sicurezza.