lunedì, Settembre 26, 2022

Bonus Malta: l’isola riapre ai turisti e offre un cashback di 200 euro

L'isola riaprirà il 1° giugno e il governo offre un cashback di massimo 200 euro ai primi 35mila turisti. Vediamo insieme quali sono le condizioni per partecipare al Bonus Malta.

Lucrezia Reale
Lucrezia Reale, redattrice e inviata stampa per eventi di moda, cultura e lifestyle. Ama viaggiare, leggere poesie e guardare il mondo attraverso il mirino della sua macchina fotografica.

Con l’arrivo della bella stagione e l’avanzare della campagna vaccinale, sono molti i paesi che si preparano alla riapertura ai visitatori, ideando nuovi modi per far prosperare nuovamente una delle risorse più proficue dell’economia fino allo scorso anno: il turismo.

Malta si mostra ottimista, scegliendo di far partire il Bonus Malta 2021: una campagna cashback che partirà dal 1° giugno di quest’anno per coloro che sceglieranno di trascorrere sull’isola le prossime vacanze estive.

Il governo maltese, infatti, ha stanziato 3,5 milioni di euro per la ripartenza del settore, non solo a favore delle strutture in crisi, del sistema dei trasporti e per l’avanzamento della campagna vaccinale, ma anche per “premiare” gli stessi turisti che scelgono di passare le proprie vacanze sull’isola e incentivare l’economia locale.

Come ottenere il Bonus Malta

Come ottenere bonus Malta 200 euro

L’iniziativa consiste nell’offrire un incentivo in denaro a tutti coloro che trascorreranno almeno tre notti negli alberghi della Repubblica di Malta. Si tratta quindi di un credito da spendere nella struttura scelta in servizi, ristorazione, transfer o per eventualmente prolungare il proprio soggiorno, ma che prevede un importo massimo di 200 euro di rimborso complessivo in base alle stelle dell’hotel e dalla tipologia di sistemazione scelta.

La prenotazione del soggiorno dovrà avvenire direttamente presso le strutture alberghiere: non sarà quindi possibile prenotare attraverso piattaforme di prenotazione (come Booking.com e Trivago.it), poiché esse applicano delle commissioni salate ai gestori. 

Questo passaggio è fondamentale, perché saranno proprio le strutture alberghiere a farvi presente la somma che vi spetta e chiedervi in cosa vorrete spendere il Bonus Malta.

Sul sito ufficiale della Malta Tourism Authority è presente lo schema di incentivi destinati ai viaggiatori indipendenti a partire da Giugno 2021. Il programma è gestito direttamente dall’ente di promozione del turismo e si stima che per il momento possa riguardare i primi 35mila visitatori in arrivo sull’isola.

È stato inoltre dichiarato che i viaggiatori che decideranno di soggiornare sull’isola di Gozo avranno diritto a un ulteriore sconto del 10% oltre agli attuali incentivi sopracitati. 

Bonus Malta, il ministro del Turismo: “I protocolli Covid saranno implementati”

È ormai diventata routine assicurarsi che le destinazioni in cui si prenotano le proprie vacanze abbiano dei protocolli adeguati riguardo la pandemia in corso, e che garantiscano ai turisti in arrivo sicurezza ed affidabilità. A tal proposito, il Ministro del Turismo Clayton Bartolo tiene ad assicurare:

I protocolli Covid saranno implementati in modo che i visitatori possano essere rassicurati sul fatto che tutti i ristoranti, alloggi e fornitori di servizi rispetteranno i massimi livelli di igiene e sicurezza.

Malta è inoltre molto avanti nella somministrazione di vaccini. Si stima che ad oggi su 100 abitanti siano ben 54 i vaccinati, di cui il 95% degli ultraottantenni ha già ricevuto la doppia dose, mentre il 42% della popolazione adulta ha avuto almeno la prima iniezione. 

Uno scenario molto positivo che si spera vedrà molto presto l’isola “Covid free”.

Arrivare a Malta non è mai stato così semplice

Arrivare a Malta via mare ora è semplice

Ma non è finita qui, oltre al Bonus Malta, è stato annunciato dal governo maltese che non appena l’isola riaprirà ai turisti, saranno 18 le compagnie aeree che riprenderanno i voli per l’isola, con una capacità che sarà di circa il 70% in più dei livelli pre-pandemia. Per quanto riguarda gli spostamenti via mare, oltre ai traghetti tradizionali si aggiungeranno nuove tratte con catamarani veloci per garantire un collegamento più rapido, specialmente dall’Italia. Una soluzione indubbiamente molto comoda per noi “vicini”.

La piccola isola del mediterraneo è quindi pronta ad accogliere i turisti stranieri con speranza ed entusiasmo, offrendo dei servizi vantaggiosi per far ritornare la normalità e rendendo il soggiorno sull’isola un’esperienza indimenticabile e -perché no- vantaggiosa per le tasche.

Leggi anche: Vacanze 2021, le 3 mete da prenotare assolutamente (quando si potrà)

Lucrezia Reale
Lucrezia Reale, redattrice e inviata stampa per eventi di moda, cultura e lifestyle. Ama viaggiare, leggere poesie e guardare il mondo attraverso il mirino della sua macchina fotografica.

Ultime notizie