venerdì, Maggio 20, 2022

Berlusconi scelto dal centrodestra per il Quirinale. Pd: “Delusione e preoccupazione”

La decisione del centrodestra di proporre come candidato Silvio Berlusconi al Quirinale è risultata irricevibile. Tanti i commenti negativi dai vari esponenti politici di Pd e M5s.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

La scelta del centrodestra del candidato Silvio Berlusconi al Quirinale non è stata presa positivamente dalle altre forze politiche, in particolare Pd e M5s.

I leader del centrodestra sono giunti a questa decisione dopo un incontro tenuto a Villa Grande, nella sede romana del Cavaliere. Scrivono così nella nota in cui comunicano la loro scelta:

Berlusconi è la figura adatta a ricoprire in questo frangente difficile l’alta carica con l’autorevolezza e l’esperienza che il Paese merita e che gli italiani si attendono.

Berlusconi al Quirinale: il parere contrario di Letta e Conte

berlusconi al quirinale_letta_conte

Il leader del Pd Enrico Letta si è così espresso commentando l’indicazione del candidato del centrodestra di Silvio Berlusconi al Quirinale:

Ripeto quello che ho sempre detto, il candidato deve essere unitario e non divisivo. Non deve essere un capo politico, ma una figura istituzionale.

Per eleggere il nuovo capo dello Stato la convergenza è obbligatoria. Tutti dobbiamo metterci lo spirito giusto, in una dialettica di rispetto degli avversari. Cerchiamo di andare oltre le bandiere, oltre gli stendardi, facciamo scelte in cui nessuno si senta perdente o vincente, serve una personalità di alto profilo. Il nome del presidente o della presidente deve essere condiviso da tutti.

Mentre il leader M5s, Giuseppe Conte, scrive così su Twitter:

Silvio Berlusconi alla Presidenza della Repubblica è per noi un’opzione irricevibile e improponibile. Il centrodestra non blocchi l’Italia. Qui fuori c’è un Paese che soffre e attende risposte, non possiamo giocare sulle spalle di famiglie e imprese.

Berlusconi al Quirinale: contrari anche Leu e Renzi

La capogruppo Leu al Senato, Loredana De Petris, ha dato il suo parere contrario alla candidatura al Quirinale di Silvio Berlusconi e spiegato perché non rappresenta la scelta idonea:

La candidatura offerta dal vertice del centrodestra a Silvio Berlusconi è semplicemente irricevibile.

La figura del presidente della Repubblica deve essere specchiata, di alto e indiscusso profilo morale. Non mi pare che Berlusconi possa vantare questi requisiti ed è fin troppo facile immaginare quale danno arrecherebbe una sua eventuale elezione all’immagine del nostro Paese in Europa e nel mondo.

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, si è mostrato scettico. Ai suoi elettori riguardo al tema del Quirinale si è così espresso, prima della comunicazione ufficiale di Berlusconi candidato del centrodestra al Quirinale:

Berlusconi non sarà il candidato del centrodestra. Lo tengono lì per motivi tattici. La settimana prossima vedremo se Salvini e Meloni fanno sul serio o no.

Non voglio rovinare la suspense, ma secondo me si entrerà nel vivo tra mercoledì e giovedì della settimana prossima. Oggi è melina, catenaccio a centrocampo.

Leggi anche: Il Reddito di Cittadinanza, misura eccessiva o necessaria?

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie