domenica, Gennaio 16, 2022

Berlusconi scelto dal centrodestra per il Quirinale. Pd: “Delusione e preoccupazione”

La decisione del centrodestra di proporre come candidato Silvio Berlusconi al Quirinale è risultata irricevibile. Tanti i commenti negativi dai vari esponenti politici di Pd e M5s.

Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

La scelta del centrodestra del candidato Silvio Berlusconi al Quirinale non è stata presa positivamente dalle altre forze politiche, in particolare Pd e M5s.

I leader del centrodestra sono giunti a questa decisione dopo un incontro tenuto a Villa Grande, nella sede romana del Cavaliere. Scrivono così nella nota in cui comunicano la loro scelta:

Berlusconi è la figura adatta a ricoprire in questo frangente difficile l’alta carica con l’autorevolezza e l’esperienza che il Paese merita e che gli italiani si attendono.

Berlusconi al Quirinale: il parere contrario di Letta e Conte

berlusconi al quirinale_letta_conte

Il leader del Pd Enrico Letta si è così espresso commentando l’indicazione del candidato del centrodestra di Silvio Berlusconi al Quirinale:

Ripeto quello che ho sempre detto, il candidato deve essere unitario e non divisivo. Non deve essere un capo politico, ma una figura istituzionale.

Per eleggere il nuovo capo dello Stato la convergenza è obbligatoria. Tutti dobbiamo metterci lo spirito giusto, in una dialettica di rispetto degli avversari. Cerchiamo di andare oltre le bandiere, oltre gli stendardi, facciamo scelte in cui nessuno si senta perdente o vincente, serve una personalità di alto profilo. Il nome del presidente o della presidente deve essere condiviso da tutti.

Mentre il leader M5s, Giuseppe Conte, scrive così su Twitter:

Silvio Berlusconi alla Presidenza della Repubblica è per noi un’opzione irricevibile e improponibile. Il centrodestra non blocchi l’Italia. Qui fuori c’è un Paese che soffre e attende risposte, non possiamo giocare sulle spalle di famiglie e imprese.

Berlusconi al Quirinale: contrari anche Leu e Renzi

La capogruppo Leu al Senato, Loredana De Petris, ha dato il suo parere contrario alla candidatura al Quirinale di Silvio Berlusconi e spiegato perché non rappresenta la scelta idonea:

La candidatura offerta dal vertice del centrodestra a Silvio Berlusconi è semplicemente irricevibile.

La figura del presidente della Repubblica deve essere specchiata, di alto e indiscusso profilo morale. Non mi pare che Berlusconi possa vantare questi requisiti ed è fin troppo facile immaginare quale danno arrecherebbe una sua eventuale elezione all’immagine del nostro Paese in Europa e nel mondo.

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, si è mostrato scettico. Ai suoi elettori riguardo al tema del Quirinale si è così espresso, prima della comunicazione ufficiale di Berlusconi candidato del centrodestra al Quirinale:

Berlusconi non sarà il candidato del centrodestra. Lo tengono lì per motivi tattici. La settimana prossima vedremo se Salvini e Meloni fanno sul serio o no.

Non voglio rovinare la suspense, ma secondo me si entrerà nel vivo tra mercoledì e giovedì della settimana prossima. Oggi è melina, catenaccio a centrocampo.

Leggi anche: Il Reddito di Cittadinanza, misura eccessiva o necessaria?

Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Ultime notizie