lunedì, Settembre 26, 2022

Antigona si risveglia dal coma e ottiene il diploma: “Ora sogno di diventare chef”

Antigona dopo essersi risvegliata dal coma lo scorso agosto ha conseguito il diploma presso l'istituto alberghiero. Ora sogna un futuro da pasticcera.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Antigona è una giovane di origini albanese, iscritta all’Istituto alberghiero Buontalenti di Firenze. La 20enne ha subito un infarto che l’ha portata in coma per tre mesi fino al suo risveglio lo scorso agosto. Dopo la ripresa è riuscita a diplomarsi e ora sogna un futuro da pasticcera e da chef.

L’aspetto che ha destato più stupore è che la ventenne sia uscita da un coma che sembrava irreversibile, ed è riuscita a raggiungere l’obiettivo della maturità, che fino a un mese fa appariva inverosimile.

Antigona: l’incidente lo scorso aprile e il coma

L’incidente di Antigona risale al 28 aprile scorso, come racconta il Corriere della Sera, quando la giovane durante una lezione di educazione motoria viene colta improvvisamente da un malore, mentre si getta tra le braccia di un compagno, che inizialmente crede si tratti di un gesto affettuoso. Il suo volto però appare cianotico, segno della presenza di un arresto cardiaco.

Sul posto giunge subito il vice preside, il professor Francesco Trapani, che le fa un massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca fino all’arrivo del 118. Antigona riprende a respirare e l’ambulanza la porta all’ospedale di Careggi, dove ha un nuovo attacco cardiaco e durante l’operazione un altro ancora, mentre sembrava che la situazione stesse migliorando, ed entra in coma.

Antigona e il diploma inaspettato

A giugno i compagni sostengono l’esame di maturità, a cui avrebbe dovuto partecipare anche Antigona ma il preside decide di concederle un’altra possibilità istituendo un’altra sessione a settembre, come previsto dalla normativa ministeriale, con la speranza che la ragazza nel frattempo si possa svegliare. Ed è proprio quello che accade: il 1 agosto si sveglia dal coma contro ogni previsione, a cui fa seguito una progressiva ripresa cognitiva.

Sarà la stessa a contattare i prof in videochiamata, dall’istituto Don Gnocchi dove è attualmente in riabilitazione, e a chiedere loro di poter fare l’esame di maturità. Antigona si è diplomata con votazione 85 su 100 presso l’Istituto alberghiero Buontalenti di Firenze. Il 12 settembre il professor Berardi riattiva la commissione e si reca dalla ragazza rassicurandola sul fatto che l’esame si farà. Per lo scritto Antigona, non potendo scrivere, ha dettato il tema alla professoressa di italiano, sulla traccia che riguardava il web e un decalogo di parole ostili, mentre all’orale svolto in video conferenza si sono concentrati sulla passione di Antigona per la pasticceria.

Ora le attende un futuro da chef e pasticcera, grazie alla borsa di studio che le sarà assegnata dallo Spi-Cgil.

Leggi anche: Torino, si sposa in ospedale in fin di vita: 12 ore dopo arriva un cuore nuovo e si salva

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie