Malata di tumore, partorisce a 44 anni dopo due aborti: “Grazie ai medici la mia vita è meravigliosa”

"Una bella pagina per la medicina”, così il dottor Carmine Manzoni ha definito il parto quasi miracoloso di una sua paziente, Anna D'Urso.

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img

Una bella pagina per la medicina”, così il dottor Carmine Malzoni ha definito il parto quasi miracoloso di una sua paziente, Anna D’Urso. La donna, 44 anni e insegnante di Solofra (paese in provincia di Avellino), ha messo alla luce una bambina, Mya, nonostante sia una paziente oncologica.

Nello specifico, la 44enne, con problemi di obesità, è affetta da un raro tumore genetico, motivo per cui all’inizio le era stato sconsigliato di portare a termine la gravidanza. Ma grazie alla caparbietà del suo medico, vero e proprio luminare della neonatologia, Anna è riuscita a resistere e a mettere alla luce un bambino.

Anna D’Urso e il bambino perso sei anni fa: “Poteva essere salvato”

Anna D'Urso e il bambino perso sei anni fa: "Poteva essere salvato"

A preoccupare Anna D’Urso erano pure dei precedenti non troppo promettenti. La donna ha raccontato su Facebook che, appena sei anni fa, aveva perso durante il parto un figlio, nato troppo prematuro con un peso di soli 360 grammi. Per questo oggi il lieto fine è sembrato a maggior ragione un grande traguardo. Si legge nel post:

Mi sono ritrovata in attesa di mia figlia e per fortuna ero già in cura e sotto controllo periodico con Giuseppe Casarella che è ginecologo ed endocrinologo e mi ha dato solo sani e veri consigli e la figlia Lucia Casarella una professionista sia nella ginecologia che nella endoscopia.

Ho perso vari kg anche durante la gravidanza. Casarella padre e figlia, informati da me della imminente gravidanza mi hanno subito coperto ogni fattore di rischio con le giuste medicine e essendo paziente oncologica al Pascale contestualmente mi segnalavano a Raffaele Petta al quale in 8 mesi ho visto compiere veri e propri miracoli nel campo e con me ha evitato una rottura di placenta e vari piccoli incidenti di percorso e ha reso possibile la nascita di Mya.

Al 5 mese di gravidanza è stato informato il Prof Carmine Malzoni che con la sua esperienza inimitabile mi ha supportato finora e ha fatto nascere oggi mia figlia con il supporto del dottor Miele e non poteva mancare la Dott.ssa Casarella. Voglio ringraziare tutti dalle OSS alle ostetriche alle infermiere e dottori tutti sotto elencati.

Ho una spina nel cuore perché se mio figlio fosse stato seguito da una ginecologa come quelli sopra elencati sicuramente oggi sarebbe vivo ma nessuno me lo riporta indietro. Affidatevi a professionisti e persone concrete come i sopra elencati.

Voglio ricordare in questo mio percorso e ringraziare l’amore che hanno avuto per me i dottori Picone e Anna Adamo e Picariello e Gennaro Miele che ho conosciuto in clinica e che oggi ha assistito al parto come mi aveva promesso mesi fa.

Ringrazio tutti perché senza professionisti che hanno anche umiltà e cuore il mondo è più brutto, grazie a loro la vita è meravigliosa. Casarella Giuseppe buona pronta guarigione torna presto ti stimo e voglio bene sempre a te e alla meravigliosa figlia che hai.

Anna D’Urso, il medico: “Nonostante gli aborti le ho consigliato di andare avanti”

L’intervento ad Anna D’Urso si è concluso con un successo grazie soprattutto alla stretta sinergia tra l’ospedale Pascale di Napoli, dove la donna è in terapia oncologica, e la clinica “Malzoni” di Avellino, dove invece è avvenuta la gravidanza. Sui social, la neo mamma ha ringraziato tutti i medici.

E, intervistato dal quotidiano La Repubblica, il professor Malzoni, colui che ha seguito da vicino la gravidanza, ha dichiarato: “La gravidanza è già un fatto straordinario per l’età che aveva questa mamma. E c’era una condizione di grande difficoltà. La paziente aveva avuto già due aborti, era intenzionata ad arrendersi ma io le ho consigliato di andare avanti. E sono felice che tutto sia andato per il verso giusto”.

Leggi anche: Giulia Pedretti guida un’azienda milionaria a soli 27 anni: “Voglio salvare vite, evitando rischi sul lavoro”

spot_img

Correlati

Il veterinario che cura gratis cani e gatti dei senzatetto: “Ho salvato più di 400 animali”

Kwane Stewart è un 53enne originario di Albuquerque meglio, conosciuto come The Street Vet,...

Giulia Ruffato, dall’ischemia alla mail di Alex Zanardi: “Ora voglio vincere alle Paralimpiadi”

Giulia Ruffato, 37enne originaria di Pianiga in provincia di Venezia, continua a collezionare successi....

Giulia Duro, lieto fine per la 19enne scomparsa a Palermo: “Sta bene, è tornata a casa”

La 19enne Giulia Duro, scomparsa nel nulla tre giorni fa nel palermitano, è stata...
Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img