Giulia Pedretti guida un’azienda milionaria a soli 27 anni: “Voglio salvare vite, evitando rischi sul lavoro”

Giulia Pedretti guida la sua azienda che fattura 6 milioni l'anno: "Da 3 dipendenti, ora siamo circa 100. Usiamo la realtà aumentata nei cantieri per garantire maggiormente sicurezza sul lavoro".

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Ha rilevato l’azienda Arteak quando aveva solo 22 anni e adesso, che ne ha 27, Giulia Pedretti ne è il capo. Premiata da Forbes, il suo obiettivo era quello di dare il via al suo futuro, partendo dagli studi universitari per arrivare alla dirigenza:

Ho scelto Londra per imparare le lingue e vedere un mondo diverso, mi sono iscritta a Global business management.

Quando ho fatto lo stage e c’è stata l’occasione ho proposto l’investimento.

Per l’acquisizione sono servite poche migliaia di euro.

Era il modo per avviare un progetto mio.

Giulia Pedretti tra gli Under 30 innovatori d’Europa: “Usiamo realtà aumentata nei cantieri”

Giulia Pedretti viene da Rodengo Saiano, in provincia di Brescia, e si è trasferita a Londra per l’Università. È stata presa per fare uno stage presso Arteak, una ditta che si occupa di sicurezza e infortunistica. E al termine Giulia, che ora si occupa anche di progetti di sicurezza nei cantieri, l’ha rilevata, incentivando la formazione dei suoi colleghi e di tutti coloro che lavorano con lei e l’uso della tecnologia e di apparecchi all’avanguardia. Come racconta al “Corriere della Sera”, è stata inserita nella lista di Forbes tra i 100 ventenni più innovatori:

Il mio nome a fianco dei Maneskin, del calciatore Kylian Mbappé, e del tiktoker Khaby Lame.

Si partecipa iscrivendosi, nel 2022 volevo tentare con la graduatoria di Forbes Italia ma era chiusa la selezione. Mi sono detta che in una competizione europea non mi avrebbero mai considerato.

C’era una lista di domande infinita da completare: curriculum, opinioni, cultura generale.

Li ha colpiti la realtà aumentata nei cantieri.

Giulia Pedretti è il capo della sua azienda Arteak: “Alle fiere pensano sia una hostess”

Sebbene sia il capo della sua azienda, che adesso conta circa 100 dipendenti, molti non pensano possa ricoprire questo ruolo, e anche a soli 27 anni:

La mia famiglia è nel settore antinfortunistico, possiede a Cazzago San Martino la Safe srl, del cui board faccio parte. Già a 16 anni d’estate mi davano qualche compito.

E mi era chiaro: commerciare materiale non faceva per me.

Volevo studiare soluzioni, applicare la tecnologia.

Ora sono il capo, della mia azienda, ma c’è chi parla solo con i miei colleghi maschi.

Non è raro che, nei primi incontri, i clienti si rivolgano al collega maschio seduto accanto a me.

Partecipo a tante fiere e mi sento dire: pensavo fosse la hostess. Poi dimostro che so il fatto mio.

Giulia Pedretti: “Arteak lavora su 130 cantieri. Voglio salvare vite”

Giulia Pedretti afferma che fa fatica a trovare dei collaboratori nel settore della Manifattura:

Oggi li cerchiamo in tutto il mondo. Sono pochissimi a questo livello.

Non si pensi solo al burocrate col caschetto. La conoscenza della tecnica e delle leggi si unisce alla capacità di azione in ambienti proibitivi, estremi.

La sua azienda Arteak vuole essere un leader nel suo settore, operando attualmente su 130 cantieri:

Siamo anche in luoghi di trivellazione, piattaforme al largo.

Tra gli ultimi piani, quello nel deserto dell’Arabia Saudita: con 50 gradi anche solo stabilire che dispositivi di protezione indossare richiede uno studio. Trovare personale non è facile.

Giulia è tornata in Italia per poter dare un grande contributo al Paese grazie alle conoscenze acquisite all’estero. La sicurezza sul lavoro è un tema caldo più che mai:

Sono tornata anche per questo. La Lombardia è il territorio su cui voglio portare la filosofia e il know-how imparati a Londra.

Salvare vite evitando i rischi è anche una questione di cultura: i giovani possono contribuire parecchio.

Leggi anche: Chi è Giorgia Turri, studentessa modello e futura top manager: “Lavorerà a New York per Luxottica”

spot_img

Correlati

Il veterinario che cura gratis cani e gatti dei senzatetto: “Ho salvato più di 400 animali”

Kwane Stewart è un 53enne originario di Albuquerque meglio, conosciuto come The Street Vet,...

Giulia Ruffato, dall’ischemia alla mail di Alex Zanardi: “Ora voglio vincere alle Paralimpiadi”

Giulia Ruffato, 37enne originaria di Pianiga in provincia di Venezia, continua a collezionare successi....

Giulia Duro, lieto fine per la 19enne scomparsa a Palermo: “Sta bene, è tornata a casa”

La 19enne Giulia Duro, scomparsa nel nulla tre giorni fa nel palermitano, è stata...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img