sabato, Ottobre 31, 2020

Addio a Marco Diana, l’ex militare simbolo della lotta all’uranio impoverito

Per Marco Diana i soldati in missione rischiavano la vita con malattie contratte sul posto. L'uranio impoverito aveva colpito anche lui che ora non può più combattere.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Aveva 50 anni. È stato un combattente, Marco Diana. Di origine sarda, era un militare, un ex maresciallo per anni impegnato in missioni in posti di guerra come la Somalia e il Kosovo. Una volta tornato in Itala ha dovuto affrontare un’altra battaglia, quella contro l’uranio impoverito e contro la malattia contratta proprio nei luoghi di guerra. Marco Diana è morto per un tumore al sistema linfatico.

Marco Diana e l’uranio impoverito

Il militare Marco Diana era divenuto un simbolo della lotta all’uranio impoverito. Una battaglia a suon di carte, burocrazia contro le istituzioni perché voleva che queste riconoscessero che la sua malattia dipendesse proprio dall’uranio impoverito. Marco Diana ha dovuto intraprendere una lotta contro quelle istituzioni che non volevano riconoscergli la causa di servizio. I soldati, nei luoghi in cui andavano in missione, posti pericolosi e spesso incivili, mettevano a rischio la loro vita non solo per le bombe ma anche, secondo la testimonianza di Diana, per le malattie contratte in quelle missioni all’estero. Una malattia riconosciuta come causa di servizio.

Leggi anche: Beirut: il nitrato di ammonio stoccato in sacchi semplici. Ma cosa è realmente esploso?

Marco Diana e la sua battaglia per i soldati

Secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, nel 2013 Marco Diana fece sapere su Facebook che sarebbe stato costretto a vendere la sua casa per pagarsi le cure, un appello-denuncia che fece il giro d’Italia. Diana si era sentito abbandonato dallo Stato, lo stesso per il quale per 10 anni era andato in missione.

Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli
Catiuscia Ceccarelli, giornalista e imprenditrice, si occupa di personaggi, interviste, attualità e lifestyle. Segni particolari? Mamma di Matilde

Popolari

Coronavirus, tornerà a settembre con nuovo lockdown: sì o no?

Il rischio di un nuovo lockdown a settembre sembra farsi più concreto. Cosa ne pensano gli esperti? E come farsi trovare pronti?

Nuove regole Inps sulla quarantena: l’isolamento fiduciario a casa non è malattia

Diversamente da quanto stabilito nel decreto Cura Italia, l’isolamento domiciliare non sarà automaticamente equiparato alla malattia. Ecco cosa c’è da sapere.

Finanziamenti a fondo perduto 2020: tutti i bandi

La lista dei bandi a fondo perduto 2020 nazionali e regionali. Quali sono, chi può chiederli e come fare per ottenerli.

Maxi concorso al Comune di Roma: 1500 nuove assunzioni. Tutto quello che c’è da sapere

L’atteso concorso annunciato dal Campidoglio probabilmente sarà pronto per la seconda metà di agosto. Si cercano 1500 dipendenti in diversi profili, da assumere entro la primavera 2021. Causa Covid, le selezioni avverranno a distanza.

Ultimi

Tra e-commerce e delivery, il panettone farcito arriva a casa tua

Restare a casa e uscire solo se strettamente necessario. Questa è la...

Beatrice Venezi, new entry nella squadra sanremese di Amadeus

Un altro importante riconoscimento per Beatrice Venezi: farà parte della giuria delle...

Bioedilizia e costruzioni sostenibili, quando anche l’abitare diventa green

La bioedilizia si innesta su quel filone green che guarda a un futuro di crescita e sviluppo al passo con la tutela ambientale, che vuole rimettere al centro il paesaggio naturale, rendendolo protagonista della sua evoluzione.

Halloween ai tempi del Covid, a rischio dolcetto o scherzetto

Dolcetto o scherzetto? La tradizione della festa di Halloween la notte del 31...

Il terrorismo è tornato, Al Qaeda spietata contro la cristianità

Non bastava il Covid, Al Qaeda torna a terrorizzare