giovedì, Dicembre 2, 2021

Donna di 75 anni muore dopo la terza dose di Pfizer. La famiglia chiede l’autopsia

Una 75enne è morta il giorno dopo la somministrazione della dose booster di vaccino Pfizer. Sembra che la donna fosse diabetica e ipertesa.

Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Una donna di 75 anni muore dopo la terza dose di vaccino. Il vaccino le era stato somministrato il giorno prima presso l’hub vaccinale del Palabigauda, nel centro di Camporosso.

L’Asl 1 di Imperia ha avviato gli accertamenti per scoprire le cause che hanno portato al decesso e ha segnalato il caso all’Aifa. La donna, essendo diabetica e ipertesa, apparteneva alla categoria dei soggetti ultra fragili.

Donna muore dopo la terza dose e un 53enne dopo la seconda

muore dopo la terza dose_

Muore dopo la terza dose di vaccino. È accaduto ieri. Il giorno dopo la somministrazione della dose booster, la donna aveva contattato la figlia dicendole di sentirsi poco bene e di avere un po’ di febbre. Quando quest’ultima si è recata a casa della madre l’ha trovata senza vita, riversa sul pavimento.

Il 21 novembre, invece, Federico Bertoli è morto dopo la somministrazione della seconda dose. Dapprima è stato colpito da un malore nell’hub vaccinale per poi morire durante il trasporto al pronto soccorso. L’uomo, 53enne, era originario di Castelnuovo della Misericordia, una frazione di Rosignano, in provincia di Livorno.

L’Asl sembra aver escluso una relazione tra la somministrazione del vaccino e la comparsa dei sintomi essendo passato un brevissimo arco di tempo, quindi l’ipotesi più credibile è che si sia trattato di un infarto. É stata comunque disposta l’autopsia.

Leggi anche: Covid, muore mamma 26enne contagiata in gravidanza. La bimba era deceduta dopo il parto

Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Ultime notizie