giovedì, Dicembre 1, 2022

Voli cancellati e ritardi: l’estate italiana è a rischio?

Sono sempre più numerose le segnalazioni di voli cancellati e ritardi da parte delle compagnie aeree. Scopriamo cosa sta succedendo.

Rosarianna Romano
Rosarianna Romano, classe 1997. Formazione umanistica e interessi eclettici, sedotta dall'arte e dalla storia contemporanea, ama leggere i libri e la realtà. Nata in Puglia e bolognese d'adozione.

Voli cancellati e ritardi si accumulano nei cieli italiani ed europei, ma la voglia di partire è alle stelle. La domanda è altissima, ma c’è un problema: a terra e a bordo manca il personale.

Dopo anni di paure e restrizioni, dove vacanze fuori dalle mura di casa erano diventate utopia, i cittadini del mondo vorrebbero solo andare in aeroporto, chiudere gli occhi stesi su una poltrona in mezzo alle nuvole e approdare in un’altra città. Ma non è così semplice. Le compagnie hanno riportato i voli europei quasi al livello del 2019, ma non hanno il personale per gestirli: 1,8 milioni di passeggeri rischiano di restare a terra.

Le cause dei voli cancellati

Durante la pandemia, le compagnie aeree, per sostenere la riduzione dei viaggi e delle entrate economiche, hanno scelto di sottoporre il personale a drastici tagli. Così hanno deciso di licenziare molti dipendenti, allora ritenuti non essenziali. Con la fine dell’emergenza sanitaria, però, quel personale ritenuto non importante, si è rivelato fondamentale: senza lavoratori e lavoratrici, infatti, i voli non possono partire al ritmo promesso.

Le compagnie aeree e le società aeroportuali non hanno saputo gestire questo scarto tra aumento della domanda e carenza di personale. Il risultato è che non sono riuscite ad assumere nuovi utenti in tempo per le vacanze estive. Tutto questo fa sì che sale sempre più il numero di voli cancellati per l’estate 2022.

Bloomberg John Strickland, analista del settore aereo presso la società di consulenza JLS Consulting, ha detto:

È una combinazione unica di circostanze. C’è stato un forte aumento della domanda dopo la pandemia, un fatto che solitamente avrebbe spinto le compagnie a fare di tutto per accaparrarsi i passeggeri. Ma è stato accompagnato da una crisi di risorse e di manodopera.

Voli cancellati: scioperi delle compagnie aeree

Perché non si trova personale? Una delle cause per cui le compagnie aeree non riescono ad assumere nuovi lavoratori si può rintracciare nelle non ottimali condizioni salariali dei lavoratoti del settore. A ritmi di lavoro serrati, per esempio, il personale di terra ritiene di non avere un compenso adeguato. Non c’è da sorprendersi che a queste condizioni seguano numerosi scioperi, le cui conseguenze determinano altri voli cancellati e ritardi.

Piloti e assistenti di volo, infatti, protestano per chiedere un miglioramento delle loro condizioni salariali. Di giorno in giorno, quindi, continua a peggiorare la situazione di voli cancellati in tutta Europa. Dal Regno Unito alla Spagna, dal Portogallo alla Germania, dal Belgio all’Italia, le prospettive per un’estate serena e priva di intoppi non sono delle più rosee.

Voli cancellati: la situazione in Italia

Nel nostro Paese, solo nel mese appena trascorso di giugno, ci sono stati due scioperi: il primo il giorno 8, il secondo, più partecipato, il 25. Un altro è stato indetto da varie sigle sindacali per il 17 luglio. Ancora non sappiamo quanto peso avranno i disagi, ma, a fronte del maggior numero di persone intenzionate a partire nelle prossime settimane, non tutto potrebbe filare liscio.

Forse l’estate 2022 non segnerà del tutto lo sperato ritorno alla normalità pre Covid. Secondo le prime stime, oltre 140 mila voli sono a rischio di cancellazione a luglio e agosto in tutta Europa, con 1,8 milioni di passeggeri coinvolti.

Leggi anche: Covid, Iss: “Salgono i ricoveri e aumenta l’incidenza dei contagi”

Rosarianna Romano
Rosarianna Romano, classe 1997. Formazione umanistica e interessi eclettici, sedotta dall'arte e dalla storia contemporanea, ama leggere i libri e la realtà. Nata in Puglia e bolognese d'adozione.

Ultime notizie