Home»Digital Life»Unione e innovazione nella Nuvola: manca poco al TEDx Roma 2018

Unione e innovazione nella Nuvola: manca poco al TEDx Roma 2018

Appuntamento il 26 maggio con la V edizione capitolina dal titolo “Esperanto- Empowering Through Neutrality”

3
Condivisioni
Pinterest Google+

Tecnologia, Entertainment, Design. Tre mondi diversi uniti in una sola anima, il TED appunto, spinto da un chiaro obiettivo: dare voce alle “idee che meritano di essere diffuse”. In conformità a questo scopo, nasce il programma TEDx, che consiste in una serie di eventi locali organizzati in modo indipendenteal fine di regalare al pubblico un’esperienza unica.

Organizzare un evento simile implica un’attenta organizzazione, un team dinamico ed efficiente, una buona dose di problem solving, ma soprattutto un’idea vincente. Ed è così che nasce il TEDx Roma, un format già collaudato nella capitale in precedenza, che in questa quinta edizione del 26 maggio 2018, avrà come suo grande palcoscenico La Nuvola- Roma Convation Center.

Esperanto, l’idea di un mondo senza confini

La parola chiave della giornata è Esperanto, il riferimento è alla lingua artificiale e all’unico tentativo di lingua universale. Si parte da questa idea utopica, il desiderio di creare un qualcosa che travalichi confini fisici e culturali e vada oltre le differenze tra popoli e credenze, per poter comunicare e cooperare nell’uguaglianza e nella neutralità con chiunque. Ma Esperanto è molto più: è da considerarsi come un concetto aperto, inclusivo di quelle esigenze contemporanee di condivisione che ancora oggi sono in cerca di soluzione. Proprio con questo spirito, il TEDx Roma orienterà gli interventi a rintracciare delle risposte ai quesiti più sentiti del momento:

«Tecnologia, arte, economia, politica, sono sì le piattaforme abilitanti per una condivisione e crescita globale; ma siamo sicuri che il loro utilizzo rispetti il fine della loro ideazione? Potranno essere neutrali queste piattaforme e quindi divenire quei ponti virtuali attraverso i quali connettere la complessità del mondo in cui viviamo, rispettandone le differenze e trasformandole in opportunità per tutti?»

L’unione fa la forza

Il successo del progetto è stato possibile grazie alla sinergia di più componenti fra cui imprenditori, esperti, partner, community e un forte team pronto ad ogni richiesta e a fronteggiare ogni imprevisto. Il TEDx Roma è organizzato da un gruppo di volontari guidati dall’organizer Emilia Garito, imprenditrice nel campo dell’innovazione tecnologica e della ricerca scientifica.

15 relatori, saranno protagonisti dell’evento. Gli interventi rispetteranno la formula consolidata che include un time speaking di 18 minuti. Al TEDx Roma 2018 si affronteranno tematiche diverse con personalità eterogenee:

  • Charly Pache – libero professionista, fondatore della ONG Generation Nomination
  • Hashem Al-Ghaili  – esperto in comunicazione e creatore della pagina Facebook Science Nature Page
  • Richard Watkins – esperto di team working, creativo e fondatore di Let’s Go
  • Sfurti Sahare – autrice di successo, Motivational Speaker e Corporate Consultant.

Altri ospiti altrettanto interessanti che contribuiranno all’approfondimento delle tematiche: Luca Belli, Dario D’Aprile, Raluca Andreea Hartea, Stefano Liberti, Paul Isaac’s, Padre Benanti, Ismael Cala, Esther Schor, Jonnie Penn, Sumit Jamuar, Cameron Brown.

Tutti gli aggiornamenti sull’evento, il team, i ticket e gli interventi degli speaker sul sito ufficiale dell’evento www.tedxroma.com

di Federica Tuseo

Articolo Precedente

"Ho bisogno del mio papà", a parlare è la figlia di Aldo Revello, il velista disperso nell'oceano Atlantico

Articolo Successivo

Come PayPal ci ha semplificato la vita: 7 cose che puoi fare in un clic

Nessun Commento Presente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *