Terremoto oggi, scossa di 4.9 tra Toscana e Romagna: cosa dicono gli esperti?

Un terremoto ha colpito la provincia di Firenze ed è stato avvertito anche in paesi e zone limitrofe. Bisogna avere paura? Ecco cosa dicono gli esperti.

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Questa mattina, intorno alle 5:10, è stato avvertito un terremoto di magnitudo quasi 4.9 in provincia di Firenze, precisamente nel comune di Marradi. Lo conferma il presidente della Toscana Eugenio Giani sui social, citando le analisi dell’INGV, che hanno riscontrato scosse inferiori a 2 di magnitudo.

Ma la situazione è ora sotto controllo, monitorata dagli esperti: “Oltre 55 scosse registrate nella zona di Marradi da quella più forte delle 5.10, uno sciame sismico ancora in corso. Ringrazio tutto il nostro sistema regionale di emergenza sanitaria e Protezione Civile attivato immediatamente per assistenza alla popolazione. Proseguono le verifiche agli edifici”.

Terremoto, scosse avvertite tra Toscana e Romagna: i dati dell’INGV

L’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, INGV, nel sito ufficiale ha dichiarato che dopo la scossa delle 5.10, localizzata precisamente a 3 km a sud-ovest del paese di Marradi, se ne sono susseguite alcune, all’incirca una decina. Una è stata avvertita stamattina alle 8:12 di magnitudo 2.9 e ancora altre di assestamento, di gravità inferiore.

Ma INGV ha riportato un altro dato: si sono verificate scosse anche a Tredozio, nella provincia di Forlì-Cesena, scaturite dall’evento di questa mattina. La magnitudo si è attestata tra 2.6-3. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha scritto così su Facebook: Terremoto di magnitudo 4.8 in Toscana, a Marradi, nel Mugello, poco dopo le 5 di questa mattina, avvertito anche in Emilia-Romagna, in particolare nell’Appennino della provincia di Forlì-Cesena e di Ravenna. Con la vicepresidente Irene Priolo siamo in contatto con i sindaci. Proseguono le verifiche, subito iniziate, attraverso la Protezione civile e le strutture territoriali”.

Terremoto oggi, scosse avvertite tra Toscana e Romagna: cosa dicono gli esperti?

Fabrizio Curcio, capodipartimento Protezione Civile, ha cercato di rassicurare tutti gli ascoltatori di Non Stop News, su Rtl 102.5 in merito al terremoto avvenuto oggi alle ore 5:10:

L’evento è stato avvertito, perché la magnitudo è tale da essere ben percepita dalle persone, alcune delle quali sono scese in strada con apprensione.

Al momento non risultano situazioni particolarmente importanti o critiche.

Sono state effettuate alcune verifiche, e il comune ha disposto ulteriori controlli, compresa la verifica da parte dei tecnici, nelle scuole.

Continuiamo a monitorare la situazione, poiché si registrano scosse di assestamento, la più significativa delle quali è stata di magnitudo 3.0 alle 7:00 di stamattina.

Terremoto oggi, scosse avvertite tra Toscana e Romagna: parola a Stramondo, di INGV

Nonostante l’apprensione dei residenti che hanno avvertito le scosse, il direttore dell’Osservatorio Nazionale Terremoti dell’INGV, Salvatore Stramondo, ha rivelato a “Fanpage.it” che non bisogna avere paura, nonostante si mantenga alta l’attenzione:

Quest’area non è nuova agli eventi sismici. E quella dell’Emilia-Romagna è una zona comunque molto sismica, provata da un terremoto del 2012 e dall’alluvione di qualche mese fa.

I terremoti sono comunque dovuti a un allungamento di tutto l’Appennino.

C’è una distensione della catena montuosa e questo genera terremoti più o meno forti.

Sappiamo che le scosse di terremoto si registrano spesso in zone dove si sono già verificate e dunque definite sismiche. Bisogna prepararsi e stare sempre attenti.

spot_img

Correlati

Kate Middleton, la salute che migliora, le parole di William e le ultime notizie da Palazzo

Come sta Kate Middleton? Qualche giorno fa il "Daily Mail" ha reso noto che...

Arriva il nuovo anticiclone africano Scipione: “Temperature fino a 40 gradi”

Sta per arrivare in tutta Italia il primo anticiclone africano soprannominato Scipione. A dirlo...

Non faremo più la fila grazie al decreto liste d’attesa: cos’è e come funziona

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge e il disegno di legge...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img