mercoledì, Settembre 28, 2022

Sempre più frequenti i ritardi di consegna per chi acquista elettrodomestici

Elettrodomestici, ecco come fare per evitare le lunghe attese.

Non sono tempi particolarmente favorevoli, questi, per i consumatori che acquistano elettrodomestici: tantissime persone, infatti, stanno riscontrando dei ritardi più o meno prolungati per quel che riguarda le relative consegne.
Il commercio elettronico può essere un’ottima soluzione per evitare attese, soprattutto se si ha l’esigenza di acquistare prodotti di climatizzazione: scegliendo e-commerce specializzati in elettrodomestici che offrono prodotti in pronta consegna come bytecno.it, si avrà la certezza di ricevere comodamente a domicilio quanto acquistato nell’arco di alcuni giorni e si eviteranno ritardi in un periodo dell’anno “caldo” come questo.


Il problema dei ritardi di consegna, in realtà, è ormai acclarato, ed abbraccia anche altre tipologie di prodotti tecnologici, come ad esempio i computer, ma per quale motivo si verifica ciò? Come mai così tante aziende fanno aspettare i clienti che hanno acquistato elettrodomestici e altri articoli “tech”?


La difficoltà ad individuare dei microprocessori


Come evidenziato da alcuni importanti quotidiani, questo spiacevole fenomeno ha alla sua base una molteplicità di cause, ma una delle più rilevanti è sicuramente la difficoltà da parte delle aziende ad individuare microprocessori.


I microprocessori, come noto, sono degli elementi fondamentali per diversi articoli tecnologici, e la relativa domanda da parte delle aziende è letteralmente esplosa negli ultimi anni, anche per via di un’ulteriore esplosione ampiamente appurata, quella del commercio elettronico, che durante l’emergenza sanitaria ha vissuto un’ulteriore spinta nell’ambito della costante crescita degli ultimi anni.


L’enorme domanda di microchip ha creato una sorta di gerarchia tra le varie aziende, con i produttori che tendono a privilegiare le imprese che producono articoli diversi dagli elettrodomestici, su tutti gli smartphone: i brand produttori di smartphone ricoprono oggi, nelle forniture, i vertici delle gerarchie, a scapito dei marchi specializzati in elettrodomestici.


Il perché di questo fenomeno è presto detto: gli elettrodomestici utilizzano microprocessori molto più basici rispetto agli smartphone, di conseguenza le aziende che li producono riescono a monetizzare molto di più dando priorità a chi produce questi ormai diffusissimi dispositivi Mobile.


Altre motivazioni alla base di questo fenomeno


I ritardi delle consegne di elettrodomestici, tuttavia, sono dovuti anche ad altri fattori, come ad esempio una sempre più frequente scarsità di materie prime, recentemente aggravata, peraltro, dal conflitto russo-ucraino, e la crisi del settore dei trasporti, correlata a difficoltà di trasporto a carattere transcontinentale ma anche, più semplicemente, ai rincari di carburanti, che rendono più oneroso il trasporto su gomma.
Ma come si può difendere, dunque, il consumatore che non vuole attendere mesi prima di poter avere a disposizione l’elettrodomestico che ha regolarmente pagato? Le soluzioni, fortunatamente, non mancano.


Alcuni consigli per evitare le lunghe attese


In generale, è sicuramente un buon consiglio quello di evitare i prodotti da ordinare, sono proprio questi, infatti, i casi in cui il cliente è verosimilmente destinato a lunghe attese, anche laddove venga rassicurato dal commerciante.
Può essere senz’altro un’ottima idea, da questo punto di vista, prediligere gli elettrodomestici in pronta consegna, quindi prodotti già disponibili presso il punto vendita presso cui ci si reca.

Ultime notizie