lunedì, Settembre 26, 2022

Meteo, dopo la siccità adesso arrivano le piogge

Dalla prossima settimana le temperature roventi degli ultimi giorni daranno spazio a un clima più mite e a temporali. Vediamo cosa dobbiamo aspettarci.

Rosarianna Romano
Rosarianna Romano, classe 1997. Formazione umanistica e interessi eclettici, sedotta dall'arte e dalla storia contemporanea, ama leggere i libri e la realtà. Nata in Puglia e bolognese d'adozione.

Come sarà il meteo nelle prossime settimane? Dopo mesi di siccità, sembra che si tornerà a respirare: addio al caldo africano, benvenute piogge.

È il momento più caldo dell’anno, il cosiddetto Solleone, cioè quando il sole, tra la metà di luglio e quella di agosto, si trova nel segno zodiacale del Leone. Tuttavia, sarà in questi giorni da pre ferragosto che l’anticiclone africano lascerà spazio a intensi temporali. Da oggi, 6 agosto, fino a mercoledì 10 correnti fresche di estrazione scandinava faranno abbassare le temperature. Ma vediamo nel dettaglio cosa dobbiamo aspettarci.

Meteo, con le piogge si abbassano le temperature

Secondo dati statistici, il 2022 è l’anno più secco dal 1800. Per quanto riguarda, invece, l’estate più calda, per adesso, restiamo in seconda posizione rispetto al 2003.

Per qualche giorno, però, queste temperature altissime sembrano arrestarsi. Con l’ingresso dell’aria più instabile, infatti, sono attese al Nord, già dal pomeriggio di oggi, nuvole torreggianti e, fino alla prima parte di domani, è previsto un elevato rischio di nubifragi.Tra poche ore, quindi, ingenti piogge potrebbero mitigare l’aria. Il metereologo Mattia Gussoni avverte che sono attesi temporali forti con grandine e colpi di vento, i famosi downbursts.

Le piogge e gli acquazzoni della prossima settimana, invece, saranno limitati al Centro-Sud, in particolare alle zone adiacenti l’Appennino meridionale e verso Abruzzo, Molise e Lazio.

Meteo, resta allarme siccità

Dalla prossima settimana le temperature si abbasseranno, arrivando a toccare massime sui 32-34°C e non sui 37-39°C, come negli ultimi tempi. Anche al Centro-Sud l’aria diventerà più secca e mite.

In generale, però, i temporali non ridurranno di molto la siccità. Gli accumuli pluviometrici medi previsti sono di circa 40-50 mm sulle Alpi, 20-30 mm in Pianura Padana, 20-40 mm sull’Appennino centro-meridionale.

Infine, da giovedì della prossima settimana, potrebbe tornare il cielo azzurro. Resta grande incertezza per Ferragosto: i modelli meteorologici non si sono ancora messi d’accordo.

Meteo, i dettagli del weekend

  • Sabato 6. Nord: sole e caldo oltre la media; temporali dal tardo pomeriggio sulle Alpi in estensione serale verso la Pianura Padana. Centro: sole e caldo oltre la media. Sud: sole e caldo oltre la media.
  • Domenica 7. Nord: crollo termico di 10°C e temporali intensi. Centro: sole e caldo oltre la media, possibili temporali verso la Toscana. Sud: sole e caldo intenso oltre la media.
  • Lunedì 8. Nord: soleggiato con temperature più basse, qualche acquazzone. Centro: soleggiato instabile con temporali sugli Appennini. Sud: soleggiato ma leggermente meno caldo.

Leggi anche: Desertificazione e rischio siccità: preoccupa 8 italiani su 10

Rosarianna Romano
Rosarianna Romano, classe 1997. Formazione umanistica e interessi eclettici, sedotta dall'arte e dalla storia contemporanea, ama leggere i libri e la realtà. Nata in Puglia e bolognese d'adozione.

Ultime notizie