domenica, Gennaio 16, 2022

Modena, figlio uccide la madre, poi va al bar e confessa a un amico: “Litigavano spesso”

Tragedia a Modena: figlio 48enne uccide la madre di 71 anni, poi va al bar e confessa a un amico. Immediato l'intervento della Polizia. I vicini: "Tragedia annunciata, litigavano spesso".

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Figlio uccide la madre a Modena. Una tragedia annunciata, così i vicini hanno descritto il delitto che ha avuto luogo oggi a Modena in una villetta di via dei Manzini 122, nei pressi del Parco Amendola. La vittima è un’anziana di 71 anni, uccisa dal figlio 48enne, Carlo Evangelisti. Stando alle testimonianze dei vicini, da quando erano tornati a vivere insieme i due “litigavano spesso” e le discussioni erano furiose e fuori controllo. Proprio questa notte, raccontano alcuni residenti, si sarebbero sentite forti urla provenire dalla loro casa.

Sono intervenuti attorno alle 10 i soccorritori del 118 e i Vigili del fuoco, che hanno aperto la porta di casa trovando il cadavere della 71enne riverso sul pavimento. Poi sono giunti sul posto gli agenti della Polizia di Stato, che stanno conducendo le indagini, la polizia scientifica e il Magistrato di turno.

Figlio uccide la madre a Modena, poi lo confessa a un amico che chiama la Polizia

Figlio uccide la madre a Modena, poi lo confessa a un amico che chiama la Polizia

Figlio uccide la madre a Modena. Il 48enne, subito dopo l’omicidio, si sarebbe recato in un bar in via Amendola assieme a un conoscente, al quale avrebbe immediatamente confessato quanto accaduto. A quel punto, è scattato l’intervento della Polizia, sollecitato proprio dall’amico di Evangelisti: la Volante ha bloccato l’uomo fuori dal locale. Il 48enne ha poi raccontato il delitto agli agenti, che adesso indagano per ricostruire esattamente la dinamica e i motivi dell’omicidio: non è ancora chiaro come sia morta la donna, forse per strangolamento, in ogni caso si esclude l’utilizzo di armi o oggetti contundenti.

Oltre al rapporto turbolento tra madre e figlio, i vicini hanno riferito pure di una situazione di forte disagio personale dell’uomo, in merito alla quale erano state fatte in passato segnalazioni alle forze dell’ordine, già intervenute per sedare le ripetute liti tra i due. Nello specifico, il 48enne risulta essere stato seguito dal Servizio per le tossicodipendenze a fronte di problemi di alcolismo, che potrebbero aver avuto un certo peso nell’omicidio.

Leggi anche: Parma, operaio 20enne schiacciato da un macchinario: morto sul colpo

Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie