Il figlio di Gina Lollobrigida: “Ecco come il suo factotum le ha fatto il lavaggio del cervello”

Sono stati chiari e decisi gli affondi indirizzati dall'unico figlio di Gina Lollobrgida, Milko Skofic, al factotum della Bersagliera, Andrea Piazzolla. Ecco cosa ha detto a La Repubblica.

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img

Sono stati chiari e decisi gli affondi indirizzati dall’unico figlio di Gina Lollobrgida, Milko Skofic, al factotum della Bersagliera, Andrea Piazzolla. L’uomo, in un’intervista per La Repubblica, ha chiarito come il solo obiettivo di Piazzolla fossero, fin dall’inizio, i soldi. “Le diceva sempre di sì, salvo poi farle tagliare i rapporti con le amicizie storiche. Con il fine di dilapidarle il patrimonio. Aveva già messo le mani sui conti correnti e sulle proprietà di mia madre”, ha sentenziato Skofic.

Stando all’accusa del processo, Andrea Piazzolla, che prima di conoscere la diva era un addetto allo scarico merci di una casa automobilistica, avrebbe sottratto a Gina Lollobrigida circa tre milioni di euro. Nei giorni scorsi, l’ex factotum ha annunciato che utilizzerà i soldi ereditati per devorverli a un trust che si occuperà di promuovere l’attività artistica di Gina Lollobrigida.

Skofic su Andrea Piazzola: “Non aveva alcuna capacità per coprire ruoli nella vita professionale di mia madre”

Andrea Piazzolla si è intrufolato nella vita di Gina Lollobrigida nella veste di aiutante, pur non avendo alcun titolo a supporto di tale ruolo. Questa è l’opinione di Milko Skofic, che sulla questione ha speso parole chiare:

Non aveva alcuna capacità tale da coprire ruoli nella gestione della vita professionale di mia madre. Si intrometteva in troppe cose, lei mi diceva che Piazzolla acquistava delle supercar per rivenderle.

Le ho spiegato che era una truffa. I soldi andavano a finire nel conto dei suoi genitori. Perciò mi sono reso conto che era rimasta solo la via legale.

L’azione di amministrazione di sostegno che ho promosso lei l’ha vista come un tradimento. Ma non potevo fare altrimenti. L’ho fatto a sua tutela con l’avvocato Michele Gentiloni.

Piazzolla era andato a vivere a casa di mia madre. Le organizzava compleanni con centinaia di invitati. Costavano migliaia di euro. Ma non erano da lei.

Milko Skofic ha pure parlato dei tre anni lontano dalla madre, quando era stato praticamente bandito da casa sua sempre sotto l’influenza di Andrea Piazzolla. Stando a quanto raccontato dal figlio, Gina Lollobrigida si sarebbe pentita di aver allontanato lui e il nipote: “Dopo l’operazione al femore sono andato a trovarla – ha detto Skofic – lei scuoteva la testa ma non parlava. Alla fine ha detto solo: ‘Ho sbagliato tutto”.

Gina Lollobrigida: l’ultimo capitolo giudiziario col factotum Andrea Piazzolla

Il 34enne Andrea Piazzolla amministrava i beni di Gina Lollobrigida facendole da “factotum”. Secondo Milko, quel ragazzo avrebbe raggirato la madre tanto da essere stato accusato di circonvenzione di incapace.

Nello specifico, la Procura aveva dato il via a un nuovo processo che vedeva Andrea Piazzolla e il ristoratore Antonio Salvi imputati per aver cercato di vendere, tramite una casa d’asta, 350 beni di Lollobrigida. L’attrice sarebbe stata indotta a “credere che la traslazione dei beni in posto diverso dalla abitazione fosse solo finalizzata al deposito temporaneo degli stessi e a preservarli da eventuali aggressioni da parte dell’autorità giudiziaria”.

Sulla questione Gina Lollobrigida si era espressa lo scorso novembre quando, ospite da Mara Venier a Domenica In, aveva detto di aver avuto negli ultimi anni della sua vita più preoccupazioni che goie. La diva aveva affermato:

Piazzolla per me è come un figlio, mi ha aiutato ad andare avanti. Sua figlia Gina si chiama come me, è una tigre. Andrea non ha mai sbagliato. È una persona brava e sta avendo dei guai terribili. La vita è mia e io decido cosa farne. Fare dei regali ad Andrea e la sua famiglia è una cosa che riguarda me, e nessun altro. Ho diritto di vivere, ma anche di morire in pace.

Leggi anche: Lollobrigida, l’ex marito Rigau: “Il suo patrimonio è sparito”. Ecco a quanto ammonta

spot_img

Correlati

Amadeus sul NOVE in autunno: “Entusiasti di accogliere nella nostra squadra un fuoriclasse della TV”

Anche se era ormai da giorni ufficiale l'approdo di Amadeus sul Nove, dopo l'addio...

Leo Gassmann: “Non assomiglio né a mio padre né a mio nonno. Dopo Califano? Non voglio correre”

Leo Gassmann ha le idee chiare: dopo aver interpretato Califano nel film omonimo in...

I giornalisti Rai vogliono scioperare: il comunicato, i motivi e cosa succede ora

L'Assemblea dei Cdr ― Comitati di redazione ― e dei fiduciari della Rai contestano...
Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img