Edoardo Purgatori: “Realizzato il sogno di fare un film con mio padre Andrea”

Dall'11 aprile esce al cinema il film Flaminia, l'ultimo in cui recita Andrea Purgatori. Suo figlio Edoardo lo ricorda così: "Condividevamo lo stesso set, finalmente abbiamo lavorato insieme, mi manca molto".

Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img

Uscirà nelle sale il prossimo 11 aprile Flaminia, film di Michela Giraud che debutta alla regia. Tra i coprotagonisti vi è anche Edoardo Purgatori, figlio del compianto Andrea Purgatori, scomparso lo scorso 19 luglio 2023.

La pellicola, che racconta l’ascesa di una donna ambiziosa al fianco di sua sorella con l’autismo, è dedicata proprio ad Andrea Purgatori, per ricordarlo dopo la sua morte.

Non solo nella vita reale, in Flaminia, il giornalista, sceneggiatore, attore ed Edoardo Purgatori sono padre e figlio e in un’intervista al “Corriere della Sera” quest’ultimo ha rivelato di aver realizzato uno dei suoi sogni: “Uno dei miei sogni era lavorare con mio padre come attore, quindi, questo film ha un significato prezioso. Sarò eternamente grato a Michela per questo regalo che mi ha fatto, pur inconsapevolmente. So che il film era dedicato alla sorella, per tanti motivi. Ma lei ha voluto ricordare mio padre facendo questo gesto di amicizia profondo“.

Il racconto di Edoardo Purgatori, il set con papà Andrea, e la passione per il cinema

Per Edoardo Purgatori papà Andrea era un amico e un collega e gli ha insegnato “l’importanza di non prendersi troppo sul serio, una dote fondamentale”. Durante le riprese hanno condiviso anche la stessa roulotte e ha raccontato un episodio accaduto tra un ciak e un altro: “Una volta in camerino mi ha fatto vedere il promo di una sua nuova puntata di Atlantide, ma ero reduce da una notte insonne per via dei miei figli e mi sono addormentato nel mentre… non se l’è presa”.

A far scoprire il mondo del cinema ad Edoardo Purgatori è stato proprio papà Andrea: “Ci portava ogni domenica, non è un caso se io e i miei due fratelli ora lavoriamo in questo campo”. E Michela Giraud, la regista del film, ha voluto fortemente Andrea nei panni, anche nella finzione, del papà di Edoardo: “Dopo essere stato scelto per il mio ruolo, Michela, con grande tatto, mi ha fatto sapere che avrebbe tanto voluto che il ruolo di mio padre fosse interpretato proprio da mio padreè stata anche una sua studentessa, anche se papà bocciava pesantemente, diciamo che è stata anche una bella rivincita averlo lì”.

Subito dopo aver saputo di essere stato scelto ha comunicato a suo papà che avrebbero lavorato insieme: “Quando gli ho detto che Michela lo avrebbe voluto nel film era felicissimo: aveva un lato totalmente istrionico, goliardico. Lavorare assieme è stato anche divertente”.

Il rapporto tra Edoardo Purgatori e il padre Andrea

Nel film Flaminia viene portato in scena anche il rapporto tra padri e figli, ponendo il focus sulla mancanza e l’incomunicabilità, ma nella vita reale il loro è sempre stato speciale: “Papà nella sua assenza era estremamente presente. A 35 anni mi sono reso conto di tutte le persone che ogni giorno lo chiamavano”, dal momento che condividevano molte passioni, la Roma oltre a quella del cinema.

Edoardo sente molto la sua mancanza, ma per averlo sempre vicino a sé riguarda spesso dei video su Youtube di Atlantide, perché “è una fortuna questa di avere tanto suo materiale che mi tiene compagnia”. E dall’11 aprile potrà rivedere anche Flaminia, mano nella mano con suo papà Andrea.

Leggi anche: Chi era Andrea Purgatori, simbolo del giornalismo di inchiesta, gli amori e i figli

spot_img

Correlati

Raffaella Carrà, la Rai la ricorda in un documentario: quando va in onda, a che ora e gli ospiti

Sabato 25 maggio andrà in onda in prima serata su Rai1 uno speciale su...

Carlo Conti su Sanremo: “Nessuna ansia dopo Amadeus, non conta solo lo share”

Carlo Conti si sta preparando a rivestire il ruolo di direttore artistico, nonché conduttore,...

Stefano De Martino firma contratto pluriennale con la Rai: sempre più vicino ad Affari tuoi e Sanremo?

Dopo aver scelto Carlo Conti per la conduzione e la direzione artistica del Festival...
Ilaria De Santis
Ilaria De Santis
Classe 1998. Esperta in Editoria e scrittura, è molto attenta ai dettagli, scrive poesie e canzoni ed è appassionata di musica, serie TV e sceneggiatura. “In tristitia hilaris, in hilaritate tristis”.
spot_img