giovedì, Gennaio 28, 2021

Coronavirus, Giovanni Rana aumenta lo stipendio ai suoi dipendenti

L’azienda Giovanni Rana in contro tendenza a ciò che accade all’economia italiana decide di aumentare gli stipendi ai 700 dipendenti, concederà loro il 25% per ogni giorno lavorato, più un ticket mensile straordinario di 400 euro per le spese di babysitting. Il pastificio riconosce dunque un premio ai lavoratori dei cinque stabilimenti che continuano a garantire la loro presenza nonostante l’emergenza sanitaria del Covid-19. Sono queste aziende che garantiscono l’approvviggionamento alimentare. Gian Luca Rana, figlio di Giovanni, CEO dell’azienda, ha varato gli aumenti del salario, per un valore di 2 milioni di euro.

Il Pastificio Rana al fianco dei suoi dipendenti

L’amministratore ha anche stipulato una polizza assicurativa a favore di tutti i dipendenti del Pastificio Rana, compresi quelli in smart working, in caso di contagio da Covid-19, a rafforzamento delle misure di prevenzione e sicurezza. Si legge nel comunicato:

Il Pastificio Rana vuole essere al fianco dei dipendenti e di sostegno alle loro famiglie in un momento di forte disorientamento, non solo lavorativo In quest’ottica, tra le misure previste vi sono una maggiorazione dello stipendio del 25% per ogni giorno lavorato e un ticket mensile straordinario di 400 euro per le spese di babysitting. Il piano, che decorre retroattivamente dal 9 marzo, coprirà anche il mese di aprile.

Ultime notizie

I 5 skyscanner più belli e spettacolari (a prova di like) del 2021

Quali saranno le città da visitare nel 2021 con i skyscanner più belli al mondo? Ogni meta ha un panorama e ogni destinazione ha un luogo unico dove poter ammirare il tramonto.

Crisi di Governo, oggi le prime consultazioni. E in Senato nasce il gruppo Europeisti

Crisi di Governo aperta dopo le dimissioni del premier Conte. Oggi inizieranno le consultazioni al Colle, nel frattempo in Senato è nato un nuovo gruppo di Europeisti pro Conte ter.

Bonus studenti universitari, INPS apre il bando per borse di studio fino a 2000 euro

L'INPS interviene a supporto degli studenti universitari con borse di studio per corsi di laurea e di specializzazione post lauream. Bonus fino a 2000 euro.

Cani anti-Covid, fiutano il virus prima (e meglio) dei tamponi: ecco come

I cani anti-Covid potrebbero essere una vera e propria svolta nella lotta...

Edith Bruck sul valore della memoria: “Dopo di noi non faranno altro che cancellare”

Edith Bruck teme l'oblio del passato così come l'avvenire nel futuro. Ne 'Il pane perduto' si concretizza il suo dovere morale, quello di ricordare e testimoniare.