lunedì, Gennaio 18, 2021

Claudio Palmulli: “L’Italia è un paese grande, fatto di guerrieri e di coraggio”

Mary Tagliazucchi
Mary Tagliazucchi
Mary Tagliazucchi, giornalista e fotoreporter si occupa di inchieste, reportage in giro per il mondo, cronaca e attualità. Il suo vizio? Guardare oltre, sempre.

In questo momento -in piena emergenza Coronavirus- la quarantena è obbligatoria per tutti, nessuno escluso. Una ‘reclusione’ doverosa al fine di ridurre o almeno arginare questa terribile pandemia che ha colpito tutta l’Italia. Fra quelli che la vivono male perché vedono limitarsi di colpo la propria libertà di azione e movimento, c’è anche chi, con le ‘restrizioni’ purtroppo ha fatto da tempo i conti. Sono le persone con disabilità che spesso presentano altre patologie che le rendono ancora più esposte e fragili. Per chi vive in famiglia c’è un minimo di aiuto, di socialità ma per chi è totalmente solo ogni cosa diventa più difficile e pesante da affrontare. Ma c’è chi, oltre la disabilità, ha l’enorme forza di guardare avanti e di farlo con un sorriso mantenendo alto l’umore nonostante il periodo nero che stiamo vivendo.

Alzarsi dal letto, vestirsi e fare la spesa

È il caso di Claudio Palmulli, trentaquattrenne romano, residente ora con la moglie Luana a Bolzano. A soli sei mesi Claudio nasce prematuro a causa di una complicazione durante la gravidanza della madre. La diagnosi dei medici è stata di tetraparesi spastica neonatale. Passato lo sgomento iniziale i genitori di Claudio insieme ai suoi fratelli hanno fatto di tutto per far sì, che lui stesso, non si ponesse dei limiti nonostante la sua condizione, spronandolo ogni giorno a essere autonomo e, per quanto possibile, autosufficiente. Claudio infatti è costretto su una carrozzina a rotelle ma grazie allo sport ha capito che poteva ‘camminare’ anche da solo. Ovviamente azioni quotidiane come alzarsi dal letto, vestirsi, uscire e fare la spesa necessitano comunque di un aiuto. Ostacoli quotidiani che però Claudio ha imparato a superare nei limiti delle sue possibilità. Limiti superati che ha voluto raccontare anche nel suo libro “Il vento sulle braccia” pubblicato nel 2017.

Mi manca moltissimo correre con la mia carrozzina

Per questo ha voluto lanciare un messaggio d’incoraggiamento in un momento davvero difficile per tutti e dove le restrizioni sono all’ordine del giorno. Restrizioni a cui Claudio è già abituato per via delle molteplici barriere architettoniche che, soprattutto quando viveva a Roma, lo limitavano non poco nei suoi spostamenti: automobili parcheggiate ovunque, mezzi pubblici inadeguati e lavori in corso in ogni angolo della strada. Nella Capitale infatti è purtroppo cosa risaputa che la vita di un disabile può essere decisamente difficile. Adesso però a Bolzano dove le sue uscite sono più agevoli e autonome anche lui da oltre 30 giorni non varca la soglia della sua casa per preservarsi e preservare chi gli è accanto. Ma è un atto doveroso come lui stesso spiega nel suo messaggio video per il Digitale.it:

Io non condivido questa scelta di stare a casa, perché penso che era meglio prima fare dei tamponi a tutti e poi eventualmente per chi, positivo, stare a casa in quarantena. Tuttavia è un momento difficile e ognuno di noi deve fare la sua parte. C’è stato detto di stare a casa e bisogna rispettare le regole. Io sono anche uno sportivo e mi manca moltissimo gareggiare e correre con la mia carrozzina e andare a correre perché io gareggio per la A.S.D. Podistica Fiamma Trieste e questo non lo posso fare. Sono trenta giorni che sono a casa e pur non condividendo questa scelta la rispetto. C’è moltissima gente che per questo virus è morta. C’è gente che da anni lotta dentro un letto di ospedale e vorrebbe andare a casa. Voi, noi tutti abbiamo la possibilità di starci a casa e vedrete che questo virus lo sconfiggeremo perché uniti ce la faremo. Perché l’Italia è un paese grande e fatto di guerrieri e di coraggio.

Mary Tagliazucchi
Mary Tagliazucchi
Mary Tagliazucchi, giornalista e fotoreporter si occupa di inchieste, reportage in giro per il mondo, cronaca e attualità. Il suo vizio? Guardare oltre, sempre.

Ultime notizie

Scuole, rientro in classe per 640 mila studenti. Azzolina: “Atto di responsabilità”

Ad oggi sono nove le Regioni che hanno visto rientrare in classe gli studenti delle scuole superiori. C'è chi suggerisce prudenza, mentre in Lombardia aumentano le occupazioni lampo.

Quali sono le competenze fondamentali per fare trading online

Un numero crescente di risparmiatori, in virtù anche delle difficoltà di accesso alle filiali bancarie, approccia quotidianamentea a questo mondo. Ecco cos'è

Il ‘dono’ di Lorenzo Quinn a Palermo: le mani giganti davanti alla Cattedrale

Lorenzo Quinn, scultore italiano nonché emblema dell'arte figurativa, arriva anche in Sicilia...

Medico morto dopo il vaccino anti-Covid, l’autopsia esclude correlazione con il farmaco

Il medico morto dopo il vaccino anti-Covid, 64 anni, mantovano, è deceduto...

Blue Monday, il giorno più triste dell’anno nell’era della pandemia

È arrivato il Blue Monday. Oggi, lunedì 18 gennaio, è il giorno più...