lunedì, Gennaio 17, 2022

Chi è Mino Raiola, operato d’urgenza al San Raffaele di Milano

Mino Raiola è attualmente ricoverato al San Raffaele a Milano. L'uomo è conosciuto per essere uno dei più noti procuratori al mondo.

Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Mino Raiola è un noto procuratore sportivo. È attualmente ricoverato al San Raffaele di Milano dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico che era programmato da tempo, da come fa sapere Alberto Zangrillo, primario dell’ospedale.

Spesso è stato dipinto dalla stampa e dai tifosi come aggressivo, alla ricerca del contratto più ricco e persuadendo il proprio assistito a trasferimenti forzati, anche se queste sembrano essere solo dicerie rispetto ai fatti. Raiola è riuscito infatti a convincere il Milano nel puntare sul 40enne Ibrahimovic oltre che a trarre il massimo da un giocatore come Balotelli riuscendo a fargli avere una carriera stabile.

Mino Raiola: da procuratore sportivo degli olandesi a procuratore dei giovani sportivi

mino raiola_

Carmine Raiola, conosciuto come Mino Raiola, è cresciuto in Olanda. Negli anni 60 la sua famiglia è emigrata in Olanda dove ha aperto una pizzeria ad Haarlem, nei Paesi Bassi. Lui però non ha mai fatto il pizzaiolo iniziando subito a lavorare nel mondo del calcio dapprima nelle giovanili dell’Haarlem e divenendo poi uno dei procuratori sportivi più potenti e di maggior successo al mondo.

Nel 1987 a soli 20 anni, mentre studia giurisprudenza senza poi mai laurearsi, viene scelto come responsabile del settore giovanile fino a divenire direttore sportivo e a fondare una società di intermediazione grazie alla quale acquisisce fama e un certo successo presso il sindacato dei calciatori olandesi.

Quando diviene il procuratore di Ibrahimovic era già affermato in Olanda. Negli anni 90 si occupò di importanti trasferimenti di calciatori olandesi in Italia, come Bergkamp e Jonk all’Inter, ma anche stranieri come Pavel Nedved dallo Sparta Praga alla Lazio.

Raiola è divenuto molto abile anche nello scovare giovani di talento, come Kean, Thuram, Haaland e Pogba. La sua figura oscilla tra l’imprenditore e l’osservatore.

Leggi anche: Incidente Piacenza: chi sono i quattro ragazzi morti nel fiume Trebbia

Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News
Michela Sacchetti
Aspirante giornalista. Ama la letteratura, il cinema e il teatro. Dopo il diploma in ragioneria cambia itinerario iscrivendosi alla facoltà di Lettere. Laureata in Scienze del Testo, crede che nella vita si può e si deve continuare sempre ad imparare.

Ultime notizie