domenica, Luglio 3, 2022

Ecco le certificazioni necessarie alla tua azienda: a chi affidarsi

Le aziende per essere competitive devono rispettare requisiti, attestati tramite certificazioni. Per fare ciò ci si può affidare a soggetti specifici che svolgono questo come mestiere.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Alle aziende odierne vengono richieste delle autorizzazioni che attestino degli specifici requisiti, come certificazioni di qualità, ambientali e alimentari, consulenze per la sicurezza sul lavoro o attività di verifica aziendale.

Queste tipologie, di cui la maggior parte è definita con il termine tecnico di certificazioni ISO, attestano la conformità dei propri sistemi di gestione a degli standard specifici. L’International Organization for Standardization ha definito i requisiti che le aziende devono avere sui sistemi di gestione della qualità, per migliorare l’efficacia e l’efficienza del prodotto, e sull’erogazione del servizio, adattabili a diverse realtà aziendali.

La ISO 9001 è uno degli standard più conosciuti sulla gestione della qualità in tutto il mondo, infatti sono più di un milione le aziende certificate con questi standard in 170 Paesi.

Perché le certificazioni servono all’azienda

certificazioni_

Entrare in possesso di una certificazione rappresenta l’acquisizione di un marchio e garantisce che i servizi e i prodotti immessi sul mercato corrispondano a determinate caratteristiche di qualità, oltre a fornire l’opportunità di differenziarsi dai competitor. Anche se la ISO 9001 non è obbligatoria, esserne in possesso sta divenendo sempre più indispensabile, ed è richiesta nelle gare pubbliche di appalti o forniture importanti.

Inoltre il raggiungimento di una certificazione è importante per comprovare la professionalità e le competenze dell’azienda, e per mettere al riparo anche da eventuali contestazioni in materia di tutela della sicurezza e della salute dei dipendenti.

Certificazioni: a chi affidarsi

Una realtà che consente l’ottenimento di certificazioni aziendali, dando valore ai prodotti, e la risoluzione delle criticità, oltre a rendere la propria azienda più efficiente, è Sistemi e Consulenze, consultabili sul sito: https://sistemieconsulenze.it/. Un team sarà messo a disposizione della propria organizzazione per svolgere i seguenti servizi:

  • Certificazioni di qualità (l’ISO 9001), si tratta di certificati rilasciati da enti terzi che attestano la conformità di alcuni requisiti e rappresentano una garanzia per i clienti
  • Certificazioni alimentari (ISO 2200), sono attestazioni volontarie, e non obbligatorie, anche se sono richieste dai mercati internazionali e rappresentano un vero e proprio requisito per accedervi
  • Certificazioni ambientali (ISO 14001), vanno ad attestare l’interesse dell’azienda verso tematiche ambientali e sono importanti per quelle attività che hanno un alto impatto sull’ambiente
  • Formazione aziendale, va intesa in materia di salute, sicurezza sul lavoro e alimentare, e può essere affrontata in aula oppure presso le organizzazioni
  • Consulenza aziendale nelle aree della salute e sicurezza sul lavoro, sicurezza e igiene degli alimenti, ambientale, privacy, protezione dati e laboratorio prove
  • Audit di verifica aziendale misura la conformità dell’azienda agli obblighi vigenti, richiesti sia dalle norme e sia dai clienti

Leggi anche: Le 60 migliori aziende in cui lavorare in Italia nel 2022

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie