Caro bollette: come sprecare meno energia e risparmiare

Quali elettrodomestici è bene utilizzare per risparmiare e l'uso che se ne può fare per limitare il caro bollette. Far attenzione anche al momento dell'acquisto.

Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img

Caro bollette. Gli aumenti di luce e gas sulla bolletta per via della stangata iniziano a farsi sentire. Per abbassare i costi si possono attuare delle strategie riguardo l’uso degli elettrodomestici. Si può sprecare così meno energia e risparmiare un po’.

Per gli elettrodomestici bisognerà far attenzione alla classe energetica, più è alta e maggiore sarà il risparmio in termini energetici ed economici, anche se inizialmente si dovrà sostenere un costo maggiore per l’acquisto. Ad esempio per la lavatrice si predilige la A+++ che consuma meno, oltre ad avere un impatto sull’ambiente meno inquinante.

Per il caro bollette si potranno cambiare le nostre abitudini di utilizzo e ridurre l’uso degli elettrodomestici che pesano maggiormente sulla bolletta, perché bisogna ricordare che non tutti consumano allo stesso modo.

Caro bollette: come utilizzare gli elettrodomestici

caro bollette_

Caro bollette. Per adottare un atteggiamento costruttivo sul caro bollette e teso al risparso si può valutare singolarmente ogni elettrodomestico e l’uso migliore che se ne può fare. Vediamo nello specifico quattro sono gli elettrodomestici su cui far maggiormente attenzione:

  • Forno elettrico, rientra tra gli elettrodomestici che consumano più energia, 1,5 Kilowatt/ora, che in base alla temperatura e alla modalità di utilizzo può anche aumentare. Per ridurre i consumi si possono preferire temperature più basse, spegnendo il forno prima per sfruttare il calore che rimane. Se si deve acquistare un forno meglio scegliere uno più piccolo, che consumi di meno mentre per piccole preparazioni si si può optare per cotture più veloci. Inoltre la modalità di cottura ventilata riduce i tempi e fa risparmiare
  • Lavatrice, è tra gli elettrodomestici più “energivori” che può arrivare ad un consumo annuo di 413 kWh. Per risparmiare è bene utilizzare il carico pieno e le temperature più basse, massimo 30 gradi, escludendo il prelavaggio, per limitare i consumi
  • Lavastoviglie, si tratta di uno degli elettrodomestici che consumano maggiormente energia quindi è bene farne un uso strettamente necessario e meglio, anche qui, usarla a pieno carico
  • Ferro da stiro, consuma mediamente circa 2 Kilowatt/ora. Per riscaldarsi, una volta raggiunta la temperatura alta, il consumo energetico poi diminuisce, quindi è meglio utilizzarlo per stirare più indumenti. Inoltre si può decidere quali sia necessario stirare e quali si può anche evitare

Ci sono alcuni elettrodomestici, come il frigo o il congelatore, che non possiamo spegnere, mentre alcuni si possono staccare, limitando il consumo medio degli apparecchi in standby che si aggira intorno ai 305 kWh all’anno per abitazione ogni anno, come riporta un report di eERG, Gruppo di ricerca sull’efficienza negli usi finali dell’energia.

Altri possono essere utilizzati in modo meno frequente per ridurre i costi e incidere sul caro bollette, come ad esempio il phon. Il forno a microonde è da preferire a quello a gas perché consuma la metà. Nella cottura dei cibi si consiglia l’uso di coperchi e di spegnare prima la fiamma per sfruttare il calore che rimane.

Inoltre è bene ricordare che la fascia oraria più economica per l’uso degli elettrodomestici è la F2, che va dalle 19.00 alle 8.00 del mattino.

Leggi anche: Bonus 100 euro: come funziona e a chi spettano 1.200 euro in busta paga

spot_img

Correlati

Fedez e Chiara Ferragni, in vendita la dimora estiva sul Lago di Como: qual è il valore sul mercato?

Fedez e Chiara Ferragni hanno deciso di vendere la loro dimora estiva sul Lago...

Ilaria Salis esce dal carcere dopo 15 mesi, i legali: “Vogliamo vederla presto in Italia”

Ilaria Salis è uscita da poco dal carcere di massima sicurezza di Gyorskocsi utca...

Caso Scurati, Presidente Rai prima difende Serena Bortone, poi cambia idea: “Nessuna censura”

La presidente della Rai, Marinella Soldi, in commissione di Vigilanza ha chiarito alcuni aspetti...
Michela Sacchetti
Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.
spot_img