giovedì, Giugno 30, 2022

Calzature femminili: perché scegliere il Made in Italy

Scegliere calzature femminili Made in Italy offre numerosi vantaggi personali, oltre a dare un contributo all'economia del nostro Paese. Vediamo quali sono.

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

I motivi principali nella scelta di calzature femminili Made in Italy sono la ricerca della qualità, l’eccellenza e l’affidabilità, oltre al fatto di contribuire fattivamente allo sviluppo dell’economia del nostro Paese.

Anche se il prezzo a volte può essere maggiore, soprattutto rispetto alla merce contraffatta o alle produzioni seriali, indubbiamente si tratta di un investimento in termini di qualità perché dietro ci sono artigiani esperti che ogni volta realizzano prodotti unici ed esclusivi.

Inoltre non dimentichiamo che i prodotti Made in Italy sono riconosciuti in tutto il mondo. Fin dai tempi dell’antica Roma i prodotti italiani erano apprezzati anche fuori dall’Impero. Il nostro Paese è riuscito a conquistarsi una posizione di rilievo nei secoli, sia nell’ambito culturale, culinario ma anche manifatturiero.

Calzature femminili: affidarsi alla manifattura italiana

calzature femminili

Se è vero il detto che “la classe di una persona si vede dalle scarpe che indossa” allora occorre prestargli un’attenzione e una cura in più. La scelta delle scarpe, sia che si tratti di quelle da indossare tutti i giorni a lavoro e sia quelle da utilizzare nei momenti di svago o nelle occasioni importanti, deve rispecchiare la nostra personalità e il nostro modo di essere. Affidarsi ad un brand italiano è una garanzia affinché tutte le nostre richieste siano soddisfatte.

Secondo alcuni dati il 20% di prodotti Made in Italy è rappresentato da scarpe, e questo vorrà pur dire qualcosa. Oltre ai grandi marchi, come Gucci o Tod’s, ci sono anche piccole e medie imprese che sono riuscite a trasformarsi in eccellenze mondiali: tra queste spicca il brand Cavallini.

Calzature femminili: la scelta del brand

Le calzature femminili Cavallini sono realizzate e curate da un’artigianato d’eccellenza e prodotte al 100% in Toscana. Il brand nasce alle porte di Pisa nel 1964, e l’azienda si serve da sempre di artigiani che utilizzano tessuti e pelli naturali.

Il calzaturificio Ambra Cavallini, inoltre, è un punto di riferimento per la calzatura femmina made in Italy, divenendo negli anni uno dei principali produttori di calzature per importanti brand di moda e di lusso nel mondo. Il marchio produce differenti tipologie di calzature femminili: sandali, ciabattine, décolleté, ballerine e mocassini, chanel, sneakers ed espadrillas, e Swarovski.

Il calzaturificio è riuscito ad adattarsi ai cambiamenti e alle esigenze delle donne e da una realtà di provincia è approdata sulle più importanti passerelle di moda, come New York, Parigi e Milano, divenendo un punto di riferimento a livello mondiale. Il brand ha saputo cavalcare l’onda del cambiamento anche grazie al forte legame familiare e da marchio del Luxury ora offre prodotti accessibili a tutti.

Leggi anche: Scarpe primavera estate 2022: tutte le tendenze e i modelli più in voga

Michela Sacchetti
Intuitiva, con un occhio attento alla realtà e alla sua evoluzione, attraverso una lente di irrinunciabile positività. Vede sempre nella difficoltà un’occasione preziosa per migliorarsi da cogliere con entusiasmo.

Ultime notizie