lunedì, Agosto 8, 2022

Bonus 200 euro a ottobre e non a luglio: ecco per quali categorie

Coloro che non riceveranno il bonus 200 euro a luglio, dovranno aspettare ottobre: ecco di quali categorie si tratta.

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Bonus 200 euro ottobre: ecco cosa c’è da sapere. A luglio verrà finalmente erogato il bonus 200 euro, la misura una tantum promossa dal Governo col Decreto aiuti per aiutare i cittadini a contrastare l’inflazione.

Il mese prossimo il bonus arriverà a lavoratori dipendenti, ai beneficiari di RdC, ai domestici, ai titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, di pensione o assegno sociale, di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, e di trattamenti di accompagnamento alla pensione.

Bonus 200 euro ottobre: ecco per quali categorie

Bonus 200 euro ottobre: ecco per quali categorie

Bonus 200 euro ottobre: ecco per chi. Coloro che non hanno ricevuto la liquidazione della prestazione a luglio, dovranno aspettare ottobre. È il caso dei titolari di Naspi, Dis-coll, dei beneficiari di disoccupazione agricola 2021 e di quelli delle ex Indennità Covid 2021, oltre che dei lavoratori appartenenti alle categorie che dovranno presentare domanda.

L’Inps lo ha fatto sapere all’interno della circolare n.73 del 24 giugno 2022, contenente appunto alcune specifiche in merito all’erogazione del bonus 200 euro voluto dal Governo.

Bonus 200 euro: chi potrà riceverlo

Bonus 200 euro ottobre: cosa c’è da sapere. Oltre ai disoccupati che recepiscono Naspi, Dis-coll e disoccupazione agricola, chi potrà ricevere l’incentivo? Tutti i lavoratori dipendenti e i pensionati con redditi fino a 35mila euro, ma pure a coloro che, nel mese di giugno 2022, percepiscono il RdC.

Non solo: nella platea dei beneficiari si erano inseriti pure i lavoratori autonomi, le colf (che in un primo momento erano state escluse), tutto il mondo dei lavoratori domestici e i lavoratori cosiddetti stagionali. Anche loro, ovviamente, dovranno dimostrare di aver avuto nel 2021 un reddito inferiore ai 35mila euro.

Leggi anche: Bonus 200 euro per i disoccupati: a quali categorie spetta e come ottenerlo

Asia Buconi
Classe 1998, romana. Studia scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.

Ultime notizie