Amadeus prende male le critiche del cda Rai su Mattarella: “Invece di ringraziare mi colpevolizzano”

Ecco cosa ha detto il conduttore di Rai 1, non certo contento per le accuse mossegli dal cda Rai, che lo aveva rimproverato per non aver dato notizia della presenza del presidente Mattarella all'Ariston.

Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img

Incredibile ma vero, il cda Rai non ha preso bene la presenza di ieri all’Ariston del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ospite d’onore per un’occasione speciale, quella del 75esimo anniversario della Costituzione italiana. Mai un capo di Stato aveva presenziato alla kermesse organizzata nella città dei fiori, eppure, come anticipato, qualcuno ha storto un po’ il naso.

Come evidenziato da La Repubblica, cinque consiglieri su sette del cda Rai si sono lamentati di non essere stati coinvolti né informati del “blitz” a sorpresa di Mattarella.

L’insofferenza del Cda Rai non informato della presenza di Mattarella all’Ariston

I membri del Cda Rai, proprio pochi minuti prima dell’inizio della puntata del festival di Sanremo, domandavano in una lettera “come mai non sono stati informati della presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, questa sera alla serata inagurale del festival di Sanremo”.

E, a quanto pare, il motivo è che della trattativa si sarebbero occupati direttamente il manager di Amadeus, Lucio Presta, e Giovanni Grasso, direttore dell’ufficio stampa del Quirinale. Un’evidenza, questa, che sarebbe stata interpretata dal consiglio d’amministrazione della reta ammiraglia come una spiacevole prevaricazione nei confronti della struttura pubblica che, almeno ufficialmente, si occupa dell’intera organizzazione del festival.

La replica di Amadeus al cda Rai: “Al loro posto direi grazie”

Alla reazione insofferente dei membri del cda Rai (con conseguente polemica) ha replicato oggi in conferenza stampa proprio Amadeus, che ha spiegato i motivi del riserbo mantenuto sulla trattativa (durata più di un anno) volta a far presenziare il presidente Mattarella all’Ariston. Il conduttore di Rai 1, non certo contento per le accuse mossegli, ha detto:

Il Cda Rai si preoccupa di non essere stato informato della presenza del presidente Mattarella all’Ariston. Per me è qualcosa che valorizza l’intera azienda Rai e al loro posto direi grazie a qualunque persona abbia fatto in modo che il presidente fosse all’Ariston.

Invece di colpevolizzarlo andrei a stringergli la mano. La trattativa è stata gestita dal dottor Giovanni Grasso e da Lucio Presta che si conoscono e si stimano da tempo. Ecco perché è stata gestita da loro.

Le indicazione avute dal Quirinale sono state di mantenere il massimo riserbo. È venuto il presidente della Repubblica a Sanremo in forma privata, neanche istituzionale dal punto di vista formale: anche per motivi di sicurezza ci è stato chiesto che fossimo informati esclusivamente noi tre.

Alle “accuse” del cda Rai ha replicato pure Stefano Coletta, che era presente alla conferenza stampa nel ruolo di direttore dell’Intrattenimento del prime time Rai: “Non ho partecipato all’operazione, ma quando nell’imminenza ne sono stato informato, sono stato molto contento che avvenisse, molto emozionato. Quando per la prima volta della storia del festival il presidente della Repubblica era atteso in sala, la segretezza era dovuta a una questione di sicurezza”.

Leggi anche: Salvini contro monologo di Benigni. Amadeus: “Se critica il Festival può non guardarlo”

spot_img

Correlati

Caso Scurati, Presidente Rai prima difende Serena Bortone, poi cambia idea: “Nessuna censura”

La presidente della Rai, Marinella Soldi, in commissione di Vigilanza ha chiarito alcuni aspetti...

Quando tornerà la Principessa Kate Middleton agli impegni pubblici e di cosa si occupa ora?

Come sta oggi Kate Middleton? Kensington Palace aggiorna il Regno Unito, e non solo,...

Franco Di Mare, il ricordo di parenti e amici: “Professionista nel lavoro e nella malattia ha dato coraggio agli altri”

Il giornalista ed ex direttore Franco Di Mare di Rai3 ci ha lasciati venerdì...
Asia Buconi
Asia Buconi
Classe 1998, romana. Laureata in Scienze politiche e relazioni internazionali, ama l’attualità e la letteratura, ma la sua passione più grande è la sociologia, soprattutto se applicata a tematiche attuali. Nel tempo libero divora film e serie tv.
spot_img