Home»Brand da raccontare»Come PayPal ci ha semplificato la vita: 7 cose che puoi fare in un clic

Come PayPal ci ha semplificato la vita: 7 cose che puoi fare in un clic

Il segreto del successo di PayPal: essere così sicuro e garantito da superare la tipica diffidenza del fare acquisti online.

4
Condivisioni
Pinterest Google+

Immaginare di fare acquisti online senza affidarsi alla comodità di PayPal risulta davvero impensabile per la maggior parte di noi. Negli ultimi anni questa piattaforma di pagamenti online ha avuto una crescita esponenziale al punto che ormai è conosciuta e utilizzata dagli utenti di tutto il mondo.

L’innovazione di PayPal è stata quella di comprendere già nel 1998 la diffidenza delle persone nel fare acquisti online e fornire i dati delle proprie carte di credito: la soluzione geniale è stata quindi quella di creare una piattaforma sicura e garantita che facesse da tramite tra l’acquirente e il venditore.

Una storia lunga 20 anni

La storia della nascita di PayPal è controversa perché intrecciata con la lite a la successiva rottura dei suoi tre ideatori, Peter Thiel, Max Levchin ed Elon Musk, ma andiamo con ordine. Nel dicembre del 1998 Peter Thiel e Max Levchin fondano Confinity, una startup assolutamente innovativa nel settore dei pagamenti. Pochi mesi dopo Elon Musk fonda la sua seconda startup dopo la Compaq e la chiama X.com. L’obiettivo delle due società è simile: creare dei canali per acquistare beni online in pochi click, senza dover digitare le credenziali della propria carta di credito, ma inserendo una semplice email. Dopo i primi rapporti cordiali la situazione degenera quando le aziende crescono e la concorrenza inizia a farsi spietata: finalmente i tre fondatori arrivano a quella che sembra la soluzione migliore per tutti ossia fondere le due compagnie, sfruttando i punti di forza di ognuna per migliorare e diventare leader indiscussi nel settore. Purtroppo, come spesso accade, questa unione ha comportato problemi e attriti difficilmente conciliabili: ciò ha portato Elon Musk ad allontanarsi da PayPal, pur restando un azionista importante della compagnia.

Il grande successo che questa piattaforma stava conquistando spinse il colosso eBay ad acquistarla per 1,5 miliardi di dollari nel 2002, aumentando di anno in anno la sua popolarità. Intanto nel 2007 è arrivata anche in Europa ottenendo la licenza per operare nel vecchio continente. Data la crescita vertiginosa dell’azienda il 30 settembre 2014 è stata annunciata la separazione da eBay e la creazione di una società a sé stante, quotata in borsa. Nel 2015 PayPal ha elaborato transazioni per 282 miliardi di dollari in tutto il mondo.

Come funziona? Basta una mail

L’idea di base consiste nell’effettuare transazioni senza essere costretti a inserire i dati della propria carta di credito su tutti gli e-commerce su cui si vogliono fare acquisti: il sistema infatti non trasmette i dati sensibili delle carte collegate al conto. Si inizia registrandosi gratuitamente sul sito dove e aprendo il proprio conto PayPal, che consente di effettuare pagamenti utilizzando solo l’indirizzo e-mail e la relativa password. All’account è possibile associare una carta di credito, una carta prepagata oppure un conto corrente bancario. Dal conto PayPal si potranno dunque svolgere una serie di operazioni che semplificano notevolmente la vita di chi esegue pagamenti e transazioni online come ad esempio effettuare acquisti prelevando denaro dal proprio conto PayPal, dalla carta associata o dal conto corrente bancario, spostando la liquidità in modo rapido, semplice e sopratutto sicuro.

PayPal offre moltissimi servizi sia a privati che ad aziende, vediamo quali.

shopping online

1. Acquista online

Comprare online è una delle cose più comode che sia mai stata inventata, l’unico dubbio che spesso tormenta chi vuole fare acquisti in rete è la sicurezza. Si sentono troppi casi di truffe e furti di credenziali: PayPal ha risolto questo problema. Non è più necessario immettere il numero di carta o altri dati personali, ma solo una email e la relativa password. Ormai sono milioni i negozi online in tutto il mondo che offrono la possibilità di pagare i propri acquisti tramite questa piattaforma: negli Stati Uniti il 72% degli acquirenti online ha un conto PayPal. Un altro grande vantaggio consiste nella possibilità di scegliere come pagare: usando una delle carte abbinate al conto, la prepagata PayPal oppure il saldo PayPal.

2. Invia denaro con un velocissimo clic

Un’altra funzionalità che semplifica notevolmente la vita è quella che consente di inviare denaro online ad amici e familiari in pochi clic. L’unica cosa necessaria è l’indirizzo email o il numero di cellulare del destinatario. Ovviamente quest’ultimo deve avere un conto PayPal. Quante volte ti è capitato ad una cena tra amici di fare lunghe code alla cassa per dividere il conto? La comodità di questa funzione consiste proprio in questo: pagare per tutti e farsi rimborsare in modo rapido con l’app PayPal, senza stress e ingorghi al ristorante.

3. Richiedi denaro con PayPal.Me

Chiedere di farsi pagare può essere un’esperienza spiacevole e a volte complicata. Anche in questo caso PayPal ha elaborato un sistema sicuro e veloce per risolvere il problema. Farsi rimborsare una cena o ricevere un pagamento è più semplice, basta inviare una richiesta di denaro: hai bisogno solo dell’indirizzo email o del numero di cellulare del destinatario. Si può inoltre inviare un promemoria di pagamento per risolvere situazioni imbarazzanti. Questa soluzione potrebbe salvare molte amicizie. E il tutto è ulteriolmente semplificato con PayPal.Me. Sul sito italiano si legge:

“Dimentichi le seccature legate alla ricezione di pagamenti, che tu sia un libero professionista, il titolare di un’attività o che tu venda sui social network. Condividi il tuo link e ricevi pagamenti, anche senza avere un sito”.

PayPal per viaggiare

4. Proteggiti con PayPal e viaggia sicuro

Viaggiare prenotando online nasconde sempre delle incognite: l’albergo non corrisponde assolutamente alle foto che c’erano su internet o il volo della compagnia low cost viene cancellato all’ultimo minuto. Per questo motivo PayPal ha deciso di elaborare una soluzione per quella che è un’esigenza sempre più pressante dei consumatori: la protezione annullamento viaggi. Gli utenti PayPal potranno attivare il nuovo servizio gratuitamente, oppure decidere di attivare sottoscrizioni più articolate in funzione delle proprie esigenze. Ci sono 3 differenti tipi di offerte: la sottoscrizione base gratuita, il pacchetto Premium e il pacchetto Family per chi viaggia con tutta la famiglia.

5. Money Box, il nuovo modo di fare collette con gli amici

Con Money Box  è possibile fare collette con gli amici e partecipare a spese di gruppo in modo semplice e rapido. Si può usare praticamente per ogni occasione: per regali di gruppo dividendo il costo con amici o familiari, per organizzare viaggi con più persone senza stress, per eventi speciali dicendo finalmente addio all’incubo delle liste di nozze, per donazioni ad associazioni benefiche dando una mano per una buona causa. «Raccogliere denaro è facile, divertente e gratuito

Scegliendo un account business avrai inoltre diverse funzionalità da utilizzare per la tua azienda.

6. Usa PayPal come metodo di pagamento sul tuo sito

Avere un e-commerce e non inserire PayPal come metodo di pagamento non è una politica vincente per far decollare il proprio business. Per le aziende ci sono moltissime soluzioni e piani tariffari. L’incredibile vantaggio è sempre quello di offrire un servizio più rapido e sicuro possibile: chi vuole acquistare non sarà più costretto ogni volta ad inserire i dati della carta. C’è inoltre un altro elemento da non trascurare: il fatto che un e-commerce si affidi a PayPal aumenta la fiducia degli acquirenti. Il 38% degli utenti italiani non avrebbe completato un acquisto se PayPal non fosse stato disponibile: è quanto rileva un recente sondaggio degli analisti della compagnia, una bella percentuale.

7. Richiedi pagamenti con fattura tramite email

Ci sono ancora molte realtà aziendali che non possiedono un e-commerce ma si affidano a piattaforme esterne. Queste soluzioni però comportano spesso spese aggiuntive e difficoltà nei pagamenti da parte degli acquirenti. PayPal ha ideato un sistema di invio di fatture pro-forma tramite email per risolvere il problema. In questo modo i clienti possono pagare tramite il conto PayPal o con carta senza essere costretti ad avere un sito di e-commerce.

E per il futuro? Dal prelievo in contanti fino al deposito stipendio

PayPal avrebbe deciso di ampliare il proprio business andando oltre una struttura completamente digitale e puntando sulla fornitura di alcuni servizi bancari più tradizionali. Tra questi potrebbe esserci, per esempio, un nuovo circuito di carte di debito compatibili con gli ATM (i nostri Bancomat) per il prelievo dei contanti. Un’altra novità riguarda la possibilità di versare assegni bancari sul proprio conto utilizzando solamente la fotocamera e di depositare addirittura gli stipendi. Un’altra attività prevista per il futuro dovrebbe essere poi quella più inerente al credito, con offerte appositamente dedicate al sostegno delle piccole imprese e del reddito famigliare tramite prestiti. Se tutto va come dovrebbe, la compagnia che fino ad ora è esistita solo online, dovrebbe lanciare queste sue nuove proposte entro la metà di quest’anno. L’azienda ha però subito chiarito di non volersi sostituire alle banche tradizionali, ma di volersi occupare di più di alcune tipologie di utenti che hanno bisogno di un maggior numero di servizi. D’altra parte le banche sono una realtà che è meglio non inimicarsi.

 

di Martina Mugnaini

Articolo Precedente

Unione e innovazione nella Nuvola: manca poco al TEDx Roma 2018

Articolo Successivo

Dopo l'edizione dei record, ora il Salone Internazionale del Libro guarda al futuro

5 Comments

  1. […] che tutela sia genitori sia chi lavora. Tutte le transazioni avvengono tramite carta di credito o PayPal: basta indicare sulla app la tariffa scelta e una data di check-in e check-out a inizio e fine del […]

  2. […] Leggi anche: Come Paypal ci ha semplificato la vita: 7 cose che puoi fare in un clic […]

  3. […] Leggi anche: Come PayPal ci ha semplificato la vita: 7 cose che puoi fare in un clic. […]

  4. […] Continente. Attraverso Messenger e Whatsapp, grazie all’accordo con una serie di partner come PayPal e Satispay, gli utenti potranno effettuare pagamenti veloci in mobilità e non solo. Avendo […]

  5. […] Leggi anche: Come PayPal ci ha semplificato la vita: 7 cose che puoi fare in un clic […]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *